Quirinale, Salvini “Al lavoro per unire, senza veti e arroganza”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Dopo decenni di nomi proposti o imposti dalla sinistra, questa volta i numeri (in Parlamento e nel Paese) offrono l'onore e l'onere di avanzare una proposta al centrodestra, quindi non accettiamo veti, esclusioni o arroganze". Lo dice il leader della Lega Matteo Salvini. Che precisa: "Se qualcuno a sinistra vuole tirare per la giacchetta il Presidente Mattarella manca di rispetto soprattutto a lui, che più volte ha ribadito l'indisponibilità a un secondo mandato. Allo stesso modo, il premier Draghi è impegnato per affrontare l'emergenza sanitaria ed economica: ipotizzare per lui un altro ruolo è una mancanza di rispetto al Presidente del Consiglio e al Paese". Salvini ricorda: "Abbiamo ancora una settimana per lavorare insieme, spero che nessuno (a partire dai leader) si sottragga alla responsabilità di rafforzare il governo e – insieme a Draghi – affrontare mesi difficili e impegnativi. Lavoro per unire". (ITALPRESS). fsc/com 15-Gen-22 17:52

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Juric “Vittoria strameritata, abbiamo dominato”

Articolo successivo

La città della musica visibile si sdoppia: è nata Soundtrack City Plus, il nuovo canale web dedicato alle colonne sonore

0  0,00