Ferrari è Top Employer Italia 2022

1 minuto di lettura

MARANELLO (MODENA) (ITALPRESS) – Ferrari per il terzo anno consecutivo ha ottenuto la certificazione Top Employer Italia, un riconoscimento alle politiche e alle strategie della Società volte a migliorare sempre di più l'ambiente di lavoro e a favorire il benessere delle proprie persone. Il premio testimonia il forte impegno della Casa nel prendersi cura dei lavoratori attraverso il miglioramento continuo delle competenze e dei percorsi di crescita, la valorizzazione delle diversità e la tutela dell'equilibrio fra vita privata e vita lavorativa. Formazione continua in ambito digitale e in presenza, la riconferma della certificazione della parità retributiva di genere, il programma Formula Insieme per l'ascolto dei dipendenti, il proseguimento di Back on Track e il suo contributo alla serenità dell'ambiente lavorativo sono alcune delle iniziative realizzate lo scorso anno, che hanno contribuito a rendere le donne e gli uomini di Ferrari un unico team pronto alla sfida dell'innovazione. "Ferrari è da sempre impegnata per lo sviluppo e la formazione delle proprie persone, in Italia e nel mondo" – ha dichiarato Michele Antoniazzi, Chief Human Resources Officer di Ferrari – "Anche oggi, nell'anno del nostro 75° anniversario, la direzione indicata da Enzo Ferrari è sempre più attuale: favorire il merito attraverso l'apprendimento continuo, la valorizzazione del lavoro di squadra e delle diversità". Il Top Employer Institute ha assegnato la certificazione di Employers of Choice dopo un'analisi delle strategie aziendali e dei processi legati a diverse tematiche, fra le quali People Strategy, Work Environnment, Talent Acquisition, Learning, Well-being, Diversity & Inclusion. (ITALPRESS). tvi/com 20-Gen-22 10:19

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tennis: Australian Open. Rublev al terzo turno, sfida con Cilic

Articolo successivo

Calcio: Bordeaux. Petkovic rischia l’esonero, contatti con Henry

0  0,00