Maserati Grecale, la tecnologia con comfort e prestazioni

2 minuti di lettura

MODENA (ITALPRESS) – "Penso sia l'inizio di una grande amicizia". E' con questa citazione, esplicita, da "Casablanca" che Maserati ha concluso la premiere tutta cinematografica del nuovo Grecale. Il nuovo suv del Tridente ha avuto infatti come madrina Matilda De Angelis e come padrino Alessandro Borghi, che hanno interagito scherzosamente dentro e fuori l'abitacolo della vettura. A guidarli come un regista fuori campo, Klaus Busse, a capo del design Maserati. Sviluppato presso gli Innovation Lab di Modena, il nuovo suv viene prodotto nello stabilimento di Cassino. Al lancio sono tre le motorizzazioni. GT e Modena sono spinte dal motore 4 cilindri mild hybrid rispettivamente da 300 e 330 CV abbinati a un sistema da 48 volt, e saranno prodotti a Termoli. Il sistema è costituito da quattro elementi: BSG, batteria a 48 volt, eBooster e un convertitore DC/DC. Il BSG (Belt Starter Generator) che svolge la funzione di un alternatore, va a caricare la batteria posta nel vano baule che a sua volta serve per alimentare l'e-Booster di cui è dotato il motore. La versione Trofeo sarà invece spinta da un V6 da 3 litri e 530 cavalli, derivata dalla famiglia dei motori Nettuno già presenti sulla MC20, dove è possibile disattivare la bancata di destra mantenendone a riposo il valvetrain grazie ad un sistema di punterie collassabili, riducendo emissioni e consumi. Non solo, perché quello che veramente contraddistingue questo motore è il sistema di combustione, che al propagarsi della fiamma viene trasferita dal volume della precamera al volume della camera di combustione tradizionale mediante una serie di fori appositamente dimensionati. Il risultato è una combustione più rapida, uniforme ed efficiente. Infine, grazie a una seconda candela, questo sistema di combustione è abbinato un sistema di combustione a precamera. Grazie a tutti questi sistemi la Trofeo passa da 0 a 100 km/h in 3,8 secondi e arriva a 285 km/h. A completare l'esperienza guida una dinamica straordinaria con le cinque modalità di guida configurabili: Comfort, GT, Sport, Corsa (solo su Trofeo) e Off-Road, che consentono di passare dal mood più fruibile e di massimo comfort, alle emozioni forti di reattività e potenza estreme. Proprio in ragione dell'assetto selezionato, lavora il sistema di sospensioni ad aria, standard su Grecale Trofeo, con l'altezza delle molle correlata al drive mode utilizzato. Sei i livelli di regolazione con un'escursione totale di 65 mm: dalla modalità normale, le sospensioni vanno da un minimo di -35mm della modalità park ad un massimo +30mm nella modalità Off road. Quando la vettura è in modalità Parking, infine, l'altezza viene regolata per rendere agevole scendere dalla vettura. Grecale è lungo 4.846 millimetri con un passo di 2.901, alto 1.670, largo 2.163 mm (specchietti inclusi) con una carreggiata posteriore di 1.948 mm. Linee con definite da un frontale a calandra bassa, body molto fluido, e nel posteriore fanaleria a boomerang è ispirata alla 3200 GT di Giugiaro. Nell'abitacolo tutto diventa touch e la pulizia estetica è estrema. La tecnologia è comandata dai display: lo schermo centrale di grandi dimensioni da 12,3'', il più grande mai montato su una Maserati, un altro per i comandi accessori da 8,8'' e un terzo nella fila posteriore per i passeggeri. Anche il tradizionale orologio Maserati per la prima volta, diventa digitale, e si trasforma in un vero e proprio maggiordomo che risponde ai comandi vocali, grazie al sistema multimediale MIA (Maserati Intelligent Assistant) che integra l'infotainment di ultima generazione e Maserati Connect. Italiano l'impianto audio, un 3D sound system di Sonus Faber disponibile con 14 speaker o 21 speaker. "Everyday exceptional" è il claim scelto per il nuovo suv, che si traduce in tre colori di lancio: la versione GT è Bronzo Opaco, una tonalità materica, avvolgente e setosa; Modena è Grigio Cangiante, grazie ad una vernice tristrato a interferenza, con effetti che si ispirano alla freschezza della luce estiva, Trofeo è in Giallo Corse, potente espressione del legame indissolubile tra Maserati e Modena, una tonalità che combina i due colori della città, grazie ad una base gialla e ad una mica blu, per il look più sportivo. L'anno prossimo poi arriverà la versione full electric Folgore, 100% made in Italy ed equipaggiata da una batteria di 105kW/h che utilizzerà la tecnologia a 400 Volt. Il nuovo SUV elettrico di Maserati sarà in grado di erogare ben 800Nm di coppia, garantendo le prestazioni tipiche del Brand. Sarà riconoscibile dall'esclusivo colore Rame Folgore. (ITALPRESS). jp/ads/red 22-Mar-22 16:32

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ferrari investe in sostenibilità, intesa con Mise e Regione E.Romagna

Articolo successivo

Al via gli ordini per Alfa Romeo Tonale Edizione Speciale

0  0,00