Passare a Opel Grandland plug-in hybrid è ancora più facile

1 minuto di lettura

TORINO (ITALPRESS) – Non è facile raccontare un'auto nei 30 secondi di uno spot televisivo. Eppure, le qualità di nuovo Opel Grandland Plug-in Hybrid sono emblematicamente sintetizzate nella visione dello spot on air in questi giorni. Ad iniziare dalla spina di ricarica, che ne identifica la natura ibrida plug-in con cui il motore elettrico permette la modalità 100% elettrica per 59 chilometri di autonomia, in grado di aumentare nell'uso cittadino con i frequenti stop&go con cui recuperare ulteriore energia. La reattività del motore elettrico regala partenze fulminee con la sua coppia istantanea, come dimostrano i 6"1 per passare da 0 a 100 km/h. La sportività beneficia di una potenza di sistema in grado di raggiungere 300 CV e 520 Nm di coppia massima. In compenso, fiscalmente vengono considerati solo i 147 kW del motore benzina a iniezione diretta. Un vantaggio economico che si somma alla significativa riduzione del bollo annuale per tre oppure cinque anni dall'immatricolazione, in numerose regioni italiane. La presenza di due motori elettrici rende invece giustizia alla silhouette SUV, conferendo quella trazione 4×4 che rende Nuovo Opel Grandland Plug-in Hybrid pronto per le avventure del week-end. Quattro modalità di guida modellano i differenti volti di questo moderno SUV: Elettrica, Trazione Integrale, Sport e Ibrida gestiscono propulsione e motricità seguendo differenti scenari, oppure lo stato d'animo del guidatore. Nuovo Opel Grandland Plug-in Hybrid si presenta anche nella versione due ruote motrici Hybrid con 225 CV, per offrire ulteriore possibilità di scelta e favorire l'ingresso nel mondo ibrido plug-in. Un passaggio che il marchio del Fulmine incoraggia ulteriormente grazie all'offerta commerciale di lancio '1 anno tutto incluso: ricariche illimitate, manutenzione e assicurazione RCA'. Vantaggi economici che si sommano agli ulteriori benefici per l'ingresso gratuito in numerose aree urbane a pagamento, come la milanese Area C, oppure il parcheggio gratuito sulle strisce blu, in base alle disposizioni locali. (ITALPRESS). tvi/com 01-Apr-22 15:39

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Gemelli, arriva in sala operatoria il robot Hugo

Articolo successivo

Calcio: Tottenham, Conte “Pass Champions? Ci proveremo fino alla fine”

0  0,00