Ucraina, Renzi: “Serve un commissario per l’immigrazione”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "È tempo di pensare alla nomina di un altro commissario speciale. E non per il COVID, ma per l'emergenza immigrazione. I numeri dei profughi in arrivo sono destinati a crescere. Le persone che arrivano in Italia hanno spesso molta voglia di lavorare e buona formazione personale: questo consente di procedere all'integrazione con minore difficoltà". Così il leader di Italia Viva, Matteo Renzi, nella sua e-News. "Ma ci sono tantissimi bambini, tante situazioni complicate, la difficoltà della lingua e i comuni sono sotto botta. Io penso che – come c'è stato Figliuolo per il Covid, come c'è stato Sala per l'Expo o Cantone per l'anticorruzione – occorrerebbe nominare un commissario straordinario per l'immigrazione per un anno. Questa figura di specchiata moralità e alta professionalità dovrebbe interloquire con il Viminale, con i ministeri interessati, con gli enti territoriali – prosegue Renzi -. La questione migratoria, infatti, è solo all'inizio. Si prevede un flusso almeno triplo rispetto a quello degli anni 2015-2016 dal Mediterraneo. Ci vogliamo mettere la testa subito prima che sia troppo tardi?". (ITALPRESS). sat/com 01-Apr-22 16:30

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Emissioni delle auto, dall’Ue nuovi laboratori hi-tech per i test

Articolo successivo

A marzo fabbisogno del settore statale a 24,7 miliardi

0  0,00