Webuild, grazie all’ingresso di CDP Equity completato “Progetto Italia”

1 minuto di lettura

MILANO (ITALPRESS) – In conseguenza dell'avvenuto raggiungimento di tutti gli obiettivi previsti, è stata integralmente completata l'iniziativa industriale, nota come Progetto Italia. Lo rende noto Webuild. L'iniziativa, finalizzata alla creazione di un grande player delle infrastrutture italiano anche in virtù dell'ingresso di CDP Equity S.p.A. e delle principali istituzioni finanziarie del Paese (Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco BPM) nel capitale della società. L'operazione, oltre a garantire una crescita dimensionale del Gruppo Webuild, ha permesso l'aggregazione di diverse aziende del settore e l'acquisizione di competenze tecniche ed ingegneristiche innovative per rispondere tempestivamente ai programmi di investimento nel settore delle grandi infrastrutture promossi dai governi nazionali anche in funzione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) definiti dall'ONU e della lotta ai cambiamenti climatici. Le aggregazioni aziendali realizzate nel contesto del progetto hanno dato vita ad un nuovo Gruppo che riafferma la propria vocazione internazionale, consolidando nel contempo il forte radicamento nel nostro Paese con l'ambizione di accompagnare nella crescita, dimensionale e tecnologica, l'intera filiera delle grandi opere nell'ambito del piano di sviluppo delle infrastrutture che il Governo italiano sta perseguendo. Il completamento del Progetto Italia ha un riflesso statutario, con l'automatica decadenza di alcune clausole transitorie ad esso destinate. La Società ha pertanto provveduto a depositare in data odierna presso, il Registro delle Imprese, lo Statuto sociale, nel testo che recepisce le suddette modifiche (che sarà altresì messo a disposizione del pubblico con le modalità e tempistiche previste dalla normativa anche regolamentare applicabile). Per effetto di quanto sopra, la Società ha infine provveduto ad istituire l'Elenco Speciale degli Azionisti che intendono usufruire della maggiorazione del voto ai sensi degli art. 13 e seguenti dello Statuto sociale. Al riguardo, si informa che sono in corso di completamento le formalità tecniche per l'operatività del registro all'esito delle quali sarà messo a disposizione del pubblico sul sito internet aziendale (www.webuildgroup.com) alla Sezione "Investitori/Azionisti e Capitale/Voto Maggiorato" il relativo Regolamento attuativo, che disciplina, tra l'altro, i termini e le modalità per l'iscrizione nell'Elenco, ivi incluso il modulo di richiesta di iscrizione. Si informa, da ultimo, che l'accordo di investimento entrato in vigore il 2 agosto 2019 tra, inter alia, Salini Costruttori S.p.A., CDP Equity S.p.A., e la Società avente a oggetto in particolare talune regole di governo societario della Società rimarrà valido ed efficace sino al 2 agosto 2024, essendosi automaticamente rinnovato per ulteriori 2 anni. Per ulteriori informazioni in relazione ai contenuti e termini delle suddette pattuizioni parasociali, si rinvia alle Informazioni Essenziali disponibili per la consultazione sul sito aziendale (www.webuildgroup.com) alla sezione "Governance/Altri documenti". (ITALPRESS). tvi/com 06-Apr-22 09:45

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Via libera dei medici, Marquez torna in pista ad Austin

Articolo successivo

650 milioni per finanziare gli incentivi, ma il futuro dell’auto non è in Italia

0  0,00