Sicily by Car, da Intesa Sanpaolo 15 mln per vetture a ridotto impatto ambientale

2 minuti di lettura

PALERMO (ITALPRESS) – Intesa Sanpaolo sottoscrive un finanziamento di 15 milioni di euro, con garanzia green di SACE, in favore della flotta sostenibile di Sicily By Car, società a capitale interamente italiano, leader nazionale nel settore dell'autonoleggio. Nata in Sicilia nel 1963, l'azienda oggi vanta un network con 53 uffici dislocati nelle più importanti città, presso gli aeroporti internazionali ed intercontinentali e nelle località di maggiore interesse turistico, con una flotta media di circa 9.500 autovetture nel 2021. Quello concesso dal Gruppo Intesa Sanpaolo all'azienda siciliana è un finanziamento S-Loan ESG in funzione della politica di approvvigionamento adottata dalla Società, che integra considerazioni ambientali e introduce nella flotta aziendale una quota di nuovi automezzi a ridotto impatto ambientale. Sicily by Car Spa è attualmente il quarto operatore dell'autonoleggio a breve e medio termine in Italia, per dimensioni del parco auto e volume d'affari, dopo le "Big Three" internazionali (Europcar, Avis, Hertz). Dotata di un ampio parco auto, vario per modelli e caratterizzato da equipaggiamenti full optional, è attiva nel noleggio di berline, minivans, cabriolet, scooter e furgoni merci e ha scelto di attuare una svolta green, orientando la propria scelta verso vetture ibride, che assicurano consumi ed emissioni ridotte. Gli interventi finanziati, grazie all'impatto positivo in termini di mitigazione del cambiamento climatico, rientrano negli obiettivi del Green New Deal, il piano che promuove un'Europa circolare, moderna, sostenibile e resiliente. SACE, istituzione a sostegno dello sviluppo del sistema Paese, riveste ruolo centrale nell'attuazione del Green New Deal sul territorio italiano, come previsto dal D.L. "Semplificazioni" di luglio 2020 (76/2020). La società guidata da Pierfrancesco Latini, infatti, può rilasciare 'garanzie green' su progetti domestici in grado di agevolare la transizione verso un'economia a minor impatto ambientale, integrare i cicli produttivi con tecnologie a basse emissioni per la produzione di beni e servizi sostenibili e promuovere iniziative volte a sviluppare una nuova mobilità a minori emissioni inquinanti. Dall'entrata in vigore del Decreto è stato istituito un team di specialisti trasversale alle varie funzioni aziendali, che racchiude professionalità diverse e complementari, in grado di rispondere a 360° alle esigenze di questa nuova operatività di SACE. L'intervento a supporto di Sicily By Car si è concluso grazie all'impegno dell'ufficio di Palermo, una delle 14 sedi territoriali di SACE in Italia, e della Task Force Green, istituita per rispondere alle esigenze della nuova operatività legata al Green New Deal. "Questo finanziamento da parte di Intesa Sanpaolo è una grande attestazione di fiducia e di stima nei confronti della nostra azienda – dice Tommaso Dragotto, Presidente di Sicily By Car – La Compagnia ha dimostrato il suo costante sviluppo e la sua solidità economico-finanziaria, in grado di garantire ad uno dei nostri primari stakeholder stabilità e crescita che, grazie a questo finanziamento, riceverà certamente un'ulteriore e significativa accelerazione. La transizione ecologica promossa dal PNRR si conferma, grazie alla riconversione della nostra flotta con auto green di ultima generazione, un obiettivo primario e rispecchia la responsabilità sociale e l'impegno di Sicily by Car verso l'improrogabile traguardo di una mobilità sempre più sostenibile e responsabile". "L'operazione con Sicily By Car conferma l'impegno di Intesa Sanpaolo per ridefinire le strategie d'impresa in chiave innovativa e sostenibile, assicurando il supporto finanziario per gli investimenti con una forte valenza in termini di sostenibilità sotto il profilo ambientale e sociale, in coerenza con le iniziative del PNRR – afferma Giuseppe Nargi, Direttore regionale Campania, Calabria e Sicilia di Intesa Sanpaolo – Questo finanziamento oltre a rimarcare l'attenzione di Intesa Sanpaolo nei confronti del tessuto economico dell'Italia meridionale, rappresenta un contributo importante alla realizzazione di un modello di economia responsabile, capace di ridurre l'inquinamento e garantire una efficiente gestione dell'energia". "Con questa operazione consolidiamo il rapporto già avviato con Sicily By Car, nostro importante cliente, che continuiamo a supportare nel suo percorso di crescita sostenibile verso una mobilità a minori emissioni inquinanti", ha sottolineato Antonio Bartolo Responsabile Mid Corporate Sud di SACE – Grazie alla convezione green con Intesa Sanpaolo, abbiamo risposto alle esigenze dell'azienda in modo rapido, attraverso un processo digitalizzato. Questo rafforza il nostro impegno al fianco delle eccellenze del territorio, che vogliono essere protagoniste della transizione ecologica del Paese". (ITALPRESS). vbo/com 14-Apr-22 11:53

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Giovani e Terza missione, il sistema della ricerca fa passi avanti

Articolo successivo

Sticchi Damiani “Imola e Monza meritano di ospitare la F1”

0  0,00