Volvo investe in Storedot per tecnologia ricarica batterie

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Tramite il Tech Fund, il suo braccio di venture capital, Volvo Cars ha investito in StoreDot, un'azienda israeliana che sta sviluppando una tecnologia di ricarica estremamente veloce per le batterie delle auto elettriche. StoreDot sta lavorando su una tecnologia pionieristica che, stando all'azienda, dovrebbe portare alla realizzazione di batterie in grado di ricaricarsi e raggiungere fino a 160 km di autonomia puramente elettrica in soli cinque minuti. L'investimento consente a Volvo Cars di collaborare strettamente con StoreDot su una nuova tecnologia per le batterie, un'ottima opportunità se si considera che la Casa svedese punta a diventare un produttore di auto esclusivamente elettriche entro il 2030. Grazie alla collaborazione di Volvo Cars, StoreDot si propone di accelerare i tempi di commercializzazione della sua tecnologia, arrivando alla produzione di serie entro il 2024. Volvo Cars è il primo produttore di auto di lusso a investire in StoreDot. Le due società collaboreranno principalmente nell'ambito della joint venture per la tecnologia delle batterie che Volvo Cars ha costituito l'anno scorso con Northvolt, il principale produttore svedese di batterie. Con il suo investimento in StoreDot, Volvo Cars si è assicurata l'accesso a qualsiasi tecnologia risultante dalla collaborazione. Il pionieristico progetto di sviluppo di batterie di StoreDot è incentrato su un'esclusiva tecnologia anodica a dominanza di silicio e sulla correlata integrazione di software. Il progetto ha come obiettivo lo sviluppo di una tecnologia di batterie a ricarica ultra-rapida, che si allinea con l'ambizione di Volvo Cars di produrre vetture elettriche con un'autonomia maggiore, tempi di ricarica più brevi e costi inferiori. La sua joint venture con Northvolt, annunciata l'anno scorso, si concentrerà sia sullo sviluppo che sulla produzione di celle di batteria avanzatissime, specificamente sviluppate e realizzate per essere utilizzate nella prossima generazione di auto a trazione puramente elettrica a marchio Volvo e Polestar. Nell'ambito dell'investimento di circa 30 miliardi di corone svedesi a favore della joint venture, entrambe le società stanno realizzando un centro congiunto di R&S e un impianto per la produzione di batterie nella zona di Göteborg, in Svezia. Insieme, le strutture creeranno oltre 3.000 nuovi posti di lavoro e spianeranno la strada all'ambiziosa strategia di elettrificazione di Volvo Cars. (ITALPRESS). ads/com 19-Apr-22 17:27

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mini John Cooper Works torna alla 24 ore del Nurburgring

Articolo successivo

Fiat Tipo “arruolata” nell’arma dei Carabinieri

0  0,00