SIMEST con il fondo di Venture Capital a sostegno delle imprese

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – In un periodo di profonda incertezza e cambiamento, che ha reso indispensabile un intervento istituzionale per aiutare le imprese a ridefinire il proprio modello di sviluppo, SIMEST – la società che ha come mission istituzionale il supporto finanziario per l'internazionalizzazione delle imprese italiane – è stata investita di un incarico centrale per il rilancio del Made in Italy nel mondo, fornendo ampia liquidità, anche a fondo perduto, attraverso i Finanziamenti agevolati per l'internazionalizzazione. Strumenti adatti in particolare alle PMI che vogliano intraprendere un percorso di crescita internazionale, con investimenti che vadano nella direzione di una transizione digitale ed ecologica. SIMEST inoltre può offrire sostegno anche alle imprese già internazionalizzate interessate a consolidare e rafforzare la propria posizione all'estero tramite acquisizioni e investimenti diretti esteri (IDE). La società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti da 30 anni si pone come partner delle imprese italiane nel mondo, acquisendo partecipazioni di minoranza in progetti di investimento all'estero, sia in fase di costituzione sia di consolidamento. Un sostegno finanziario di lungo termine reso ancora più attraente dalla possibilità di accedere anche alle risorse del Fondo di Venture Capital, uno strumento pubblico gestito da SIMEST in convenzione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. La partecipazione del Fondo di Venture Capital può essere affiancata, sempre nel limite di una quota complessivamente minoritaria rispetto a quella della società italiana proponente, alla partecipazione diretta della società del Gruppo CDP nel capitale di controllate estere. Le condizioni delle risorse erogate dal Fondo sono particolarmente agevolative – un corrispettivo fisso e pari al tasso BCE alla data della delibera più uno spread tra lo 0,50% e l'1% a seconda della classe dimensionale dell'azienda italiana proponente – e permettono alle imprese richiedenti di ottimizzare la copertura finanziaria dei propri investimenti. Avere nella propria compagine azionaria SIMEST e il Fondo di Venture Capital significa poter contare su un supporto concreto alle strategie di investimento all'estero di lungo termine, con liquidità aggiuntiva per investire e una facilitazione delle relazioni con le istituzioni locali; un sostegno che diventerà ancora più attuale con la prevista estensione nei prossimi mesi dell'operatività del Fondo alle start-up e alle PMI innovative italiane, per aiutarle ad affrontare una crescita sia dimensionale che geografica. – foto Mindshare – (ITALPRESS). sat/com 13-Mag-22 11:40

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Juric “Al Torino felice e soddisfatto ma c’è tanto da lavorare”

0  0,00