Consiglio europeo, trovato compromesso su embargo petrolio russo

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Il Consiglio europeo è determinato a intensificare la pressione sulla Russia e sulla Bielorussia per ostacolare la guerra della Russia contro l'Ucraina. Il Consiglio europeo invita tutti i paesi ad allinearsi alle sanzioni dell'UE. Qualsiasi tentativo di aggirare le sanzioni o di aiutare la Russia con altri mezzi deve essere fermato". E' quanto si legge nel comunicato stampa con le conclusioni del Consiglio europeo straordinario. "Il Consiglio europeo – si legge – conviene che il sesto pacchetto di sanzioni nei confronti della Russia riguarderà il petrolio greggio, nonché i prodotti petroliferi, forniti dalla Russia agli Stati membri, con un'eccezione temporanea per il petrolio greggio fornito mediante oleodotto. Il Consiglio europeo esorta pertanto il Consiglio a finalizzarlo e ad adottarlo senza indugio, garantendo un mercato unico dell'UE ben funzionante, una concorrenza leale, solidarietà tra gli Stati membri e condizioni di parità anche per quanto riguarda il graduale affrancamento dalla nostra dipendenza dai combustibili fossili russi". "In caso di improvvise interruzioni dell'approvvigionamento, saranno introdotte misure di emergenza per garantire la sicurezza dell'approvvigionamento – prosegue la nota – A tale riguardo, la Commissione assicurerà il monitoraggio e riferirà periodicamente al Consiglio in merito all'attuazione di tali misure per garantire condizioni di parità nel mercato unico dell'UE e la sicurezza dell'approvvigionamento. Il Consiglio europeo tornerà quanto prima sulla questione dell'eccezione temporanea per il petrolio greggio fornito mediante oleodotto". -Foto agenziafotogramma.it- (ITALPRESS). fil/com 31-Mag-22 08:52

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

In Eurasia cresce l’anti-Nato

Articolo successivo

Da 5Stelle a 5Stalle. Il fuoriuscito Giarrusso spiega la fine del grillismo

0  0,00