Dall’1 luglio obbligo di fatturazione elettronica anche per i forfettari

1 minuto di lettura

MILANO (ITALPRESS) – Dal 1°luglio 2022 scatta l'obbligo di fatturazione elettronica anche per i contribuenti forfettari che applicano la flat tax al 15% e dichiarano redditi fino a 65 mila euro. L'esclusione vale solo per i forfettari fino a 25 mila euro. Viene dunque abolita l'esenzione generica per le Partite IVA che applicano il regime forfettario. L'introduzione della fatturazione elettronica anche per questa categoria produttiva comporterà un aggravio all'operatività dei commercialisti che si troveranno a dover gestire un flusso di lavoro molto maggiore e che necessita di automazione per poter mantenere l'efficienza e l'efficacia dello Studio. In questo scenario, oltre al suo software in cloud Fattura SMART, Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ha presentato al mercato TuttoTelFE, un nuovo software che collega il portale dell'Agenzia delle Entrate e il commercialista. Fattura SMART permette sia allo studio professionale sia al suo cliente di dotarsi di una soluzione software pensata anche per il contribuente forfettario. "Questa moderna soluzione di fatturazione elettronica – si legge in una nota – automatizza il flusso di consegna delle fatture allo Studio e lo Studio potrà così ridurre i tempi di immissione dati grazie all'acquisizione automatica in contabilità. L'artigiano, il piccolo imprenditore, il consulente, in poche parole l'attuale fruitore dello status "forfettario" potrà utilizzare un software per l'emissione delle proprie fatture e parcelle di semplicissimo utilizzo, automatico e integrato con la struttura digitale del proprio commercialista". "TuttoTelFE permette allo studio professionale l'acquisizione di tutte le fatture elettroniche attive e passive direttamente dal portale Fatture & Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate. Con il nuovo applicativo lo studio riduce sensibilmente i tempi di gestione e compie un deciso passo avanti nella propria automazione – prosegue la nota -. Collegandosi direttamente al portale Fatture e Corrispettivi dell'Agenzia delle Entrate, TuttoTelFE automatizza il recupero delle fatture elettroniche rendendole consultabili dal professionista direttamente nell'applicativo. Grazie all'integrazione con il portale di condivisione webdesk, TuttoTelFE può consegnare le fatture per una successiva verifica in contabilità attraverso i gestionali di Wolters Kluwer Tax and Accounting Italia e permette ai professionisti un controllo automatizzato massivo rispetto a quanto presente nel portale dell'Agenzia delle Entrate. Il nuovo applicativo è molto semplice da usare e opera massivamente con velocità e accuratezza". Pierfrancesco Angeleri, Managing Director di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia, sottolinea come TuttoTelFE contribuisca ad incrementare il tasso di digitalizzazione degli studi professionali italiani. "I professionisti italiani, per completare la transizione digitale della loro attività, hanno bisogno di applicativi di grande concretezza e di facile applicazione. TuttoTelFE risponde ad esigenze concrete e risolve necessità molto sentite – afferma -. Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ancora una volta offre soluzioni ad esigenze che sono spesso sottotraccia e non espresse chiaramente, perché soltanto percepite. TuttoTelFE ne è un chiaro esempio che migliorerà, grazie al digitale, la gestione dello Studio in termini di efficienza ed efficacia". – foto DoubleVi – (ITALPRESS). sat/com 13-Giu-22 11:38

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Ciclismo: Giro Slovenia. Pogacar “Voglia di respirare aria di corse”

Articolo successivo

Volley: A1 donne. Gennari nuova palleggiatrice di Bergamo

0  0,00