Visco “Rincorsa prezzi e salari porta caduta redditi reali”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "L'aumento dei prezzi dovuto soprattutto a un aumento dei costi dell'energia e del gas, che è il risultato principale di questo conflitto terribile e insano che stiamo vivendo, è un aumento di costi per imprese e famiglie, allora si cerca di trasferirli a qualcun altro ma questa è una cosa che abbassa il nostro potere d'acquisto. Perchè come Bce abbiamo questa politica che chiamiamo di normalizzazione delle condizioni monetarie? Lo facciamo per evitare che scappi di mano il genio dell'inflazione, e che alla fine ci sia una rincorsa tra prezzi e salari che porta a un caduta dei redditi reali". Lo ha detto il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, intervenendo a Young Factor ."L'inflazione fa male se è elevata e se spinge a rincorse: aumentano i prezzi, aumenta la mia domanda di reddito ma c'è anche l'aumento del costo dell'impresa. L'obiettivo delle banche centrali è di tenere una stabilità dei prezzi, abbiamo definito che un aumento del 2% è ragionevole per mantenere la stabilità monetaria economica e per evitare rischi che non sono più controllabili", ha spiegato. Foto: agenziafotogramma.it (ITALPRESS). xb1/tvi/red 16-Giu-22 10:07

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calciomercato: Lecce. Ufficiale l’ingaggio di Assan Ceesay

Articolo successivo

Premier al via il 5 agosto con Crystal Palace-Arsenal

0  0,00