Energia, Gentiloni “L’aumento dei prezzi impone la neutralità climatica”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Il Green Deal europeo è la nostra risposta alla crisi climatica. L'obiettivo ambizioso è quello di ridurre del 55% le emissioni entro il 2030 e raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. La crisi energetica causata dall'invasione russa in Ucraina ha creato incertezza nelle forniture e innesca una spirale di crescita dei prezzi. I primi a patirne le conseguenze sono le famiglie e le imprese". Così il commissario per gli Affari economici e monetari Commissione europea, Paolo Gentiloni, all'Assemblea Pubblica di Elettricità Futura a Roma. "Il caro energia è il principale responsabile del balzo dell'inflazione in zona UE. La reazione dell'Europa non si è fatta attendere, nonostante la forte dipendenza di alcuni paesi nelle importazioni dalla Russia – ha aggiunto l'ex premier -. A maggio l'embargo l carbone e petrolio dalla Russia, ma ha fatto seguito il piano Repower Ue per abbandonare l'indipendenza dalla Russia nei prossimi 5 anni attraverso tre punti, aumentare l'efficientamento energetico, diversificare le forniture per avere alternative alle importazioni dalla Russia, accelerare nello sviluppo delle rinnovabili". – foto agenziafotogramma.it – (ITALPRESS). xd7/sat/red 21-Giu-22 11:29

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Stretta Bce, l’impatto sui mutui degli italiani

Articolo successivo

Basket: Nba. Festa dei Warriors lungo le strade di San Francisco

0  0,00