Il Ford Bronco arriva in Europa

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Ford Bronco è pronta a sbarcare in Europa. L'Ovale Blu ha annunciato infatti che il Suv 4×4 dalle capacità off-road estreme arriverà nel Vecchio Continente. Il design inconfondibile, sia all'interno sia all'esterno, trae ispirazione dall'iconico Bronco originale del 1966. Il frontale del veicolo è caratterizzato dalla tipica griglia a tutta larghezza, dai fari circolari e dalle vistose scritte. Sfoggia anche molte caratteristiche semplici ma intelligenti, come i passaruota in plastica imbullonati e i trail sights – sezioni rialzate sulla parte superiore dei parafanghi anteriori per aiutare il conducente a individuare gli angoli del veicolo – che possono essere utilizzati come punti di ancoraggio in grado di sostenere fino a 68 kg. In questo modo è più facile trasportare oggetti più grandi come, per esempio, le canoe. Il Bronco è dotato di un hard top rimovibile, completo di headliner fonoassorbente per garantire prestazioni più confortevoli su strada. L'essenza della sua capacità di andare dappertutto è racchiusa nel Terrain Management System, che consente al guidatore di selezionare facilmente la modalità necessaria in base alle condizioni del terreno. Oltre alle modalità su strada come Normal, Eco, Sport e Slippery, le modalità "G.O.A.T." dedicate all'off-road includono Mud/Ruts, Sand e una modalità Baja ispirata alle corse, ciascuna delle quali ottimizza l'acceleratore, i momenti di cambio di marcia e la risposta dello sterzo per adattarsi all'ambiente circostante. Il Bronco è disponibile a scelta con un ripartitore di coppia elettronico a due velocità che consente di cambiare marcia in movimento oppure uno elettromeccanico a due velocità con una modalità automatica, che consente al sistema di passare senza problemi dalle due alle quattro ruote motrici a seconda delle condizioni. Il differenziale posteriore bloccabile è di serie, mentre sono disponibili anche il differenziale anteriore bloccabile e il sistema di disconnessione della barra stabilizzatrice anteriore che consentono di offrire la massima articolazione in condizioni difficili. Il Bronco offre anche una Trail Toolbox, una gamma di sofisticate tecnologie off-road per aiutare i conducenti nelle guida più estrema e consentire loro di esplorare le potenzialità del veicolo in tutta sicurezza. Il Bronco è dotato di sospensioni HOSS (High-Performance Off-Road Stability Suspension), che comprendono bracci indipendenti con molle elicoidali a lunga escursione all'anteriore, che riducono il peso non sospeso fino al 20% rispetto ai modelli ad asse solido, oltre a offrire una qualità di guida superiore e un contatto costante con il terreno. Sul posteriore, è di serie un solido assale a cinque bracci con molle a lunga escursione a taratura variabile, abbinato ad ammortizzatori per gli impieghi più gravosi. Disponibili per il Bronco i cerchi in lega da 17 e 18 pollici che sono dotati di pneumatici all-terrain per garantire il comfort su strada e la sicurezza in fuoristrada. Anche se il Bronco è costruito per affrontare le condizioni più difficili, non ci sono compromessi in termini di comfort e praticità. Il quadro strumenti TFT da 8 pollici è abbinato a un touchscreen centrale LCD da 12 pollici con il sistema di infotainment SYNC 4 di ultima generazione. Il Bronco è progettato per essere pronto ad affrontare qualsiasi tipo di avventura e i clienti possono migliorare le loro esperienze con un'ampia scelta di accessori: I sistemi di illuminazione avanzati, come la barra luminosa disponibile sul tetto e i faretti sul montante A, si collegano semplicemente utilizzando i Bronco Bolts, mentre chi desidera dormire fuori dal proprio Bronco può scegliere tra una tenda posteriore, una tenda sul tetto o una tenda laterale per la massima libertà all'aperto. Le barre sul tetto e i portapacchi dedicati consentono di trasportare facilmente attrezzature come sci, biciclette e box da tetto. (ITALPRESS). -foto ufficio stampa Ford- ads/com 04-Lug-22 13:27

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calciomercato: ManCity. Ufficiale l’ingaggio di Kalvin Phillips

Articolo successivo

Il XXVI Premio Fair Play Menarini debutta a Firenze

0  0,00