Peugeot debutta a Monza nel Mondiale Endurance e presenta la nuova 408

3 minuti di lettura

MONZA (ITALPRESS) – Due anteprime mondiali, nel segno della "seduzione", per Peugeot, che all'Autodromo di Monza porta al debutto la sua 9X8 nel Mondiale Endurance e, in contemporanea presenta l'anteprima della 408. Nell'iconico circuito brianzolo, in occasione della 6 Ore di Monza, Peugeot torna alle gare di durata nella classe Le Mans Hypercar, con una vettura a propulsione ibrida, a sostegno della strategia di elettrificazione del Marchio. Negli ultimi sei mesi, il Team Peugeot TotalEnergies ha condotto un intenso programma di test su vari circuiti europei per prepararsi a questo primo evento agonistico. Le due Peugeot 9X8, che scenderanno in pista con i numeri 93 e 94, saranno guidate da Paul Di Resta, Mikkel Jensen e Jean-Eric Vergne (93). Sulla 94 ci saranno Loïc Duval, Gustavo Meneze e James Rossiter. La gara permetterà al team di raccogliere molte informazioni e contribuirà allo sviluppo della 9X8: una ricerca di prestazioni e di efficienza, in vista dell'obiettivo a lungo termine del team, ovvero la stagione 2023 e la partecipazione alla 24 Ore di Le Mans. A partire da Monza il 10 luglio, la Puegeot 9X8 porterà in gara la strategia di elettrificazione del Marchio, dimostrando il suo know-how e il suo impegno per introdurre nuove tecnologie elettriche su tutta la sua gamma di vetture di serie. Jean Marc Finot, direttore di Stellantis Motorsport ha detto "Siamo molto contenti di essere tornati al Mondiale Endurance, anche perché diverse tecnologie qui utilizzate poi verranno trasferite nelle vetture di serie. Ci confrontiamo e competiamo contro le migliori marche che competono da anni in questo tipo di gare, siamo qui per fare tanta esperienza in pista con la nostra 9X8. Siamo molto contenti perché abbiamo una vettura che non ha l'alettone posteriore, siamo molto orgogliosi di essere gli unici a non averlo, vedremo se la pista ci dirà che avevamo ragione a fare questa scelta". "Volevamo una macchina iconica, bella da vedere e ampiamente riconoscibile in pista. Abbiamo realizzato una vettura attraente, ma anche con delle eccellenti prestazioni, molto riconoscibile anche di notte, con la firma luminosa con i tre artigli, segno delle vetture prestazionali di Peugeot. Questa non è solo una vettura, ma un universo che arriva fino alla strada per un'esperienza completa del mondo Peugeot Sport" ha aggiunto Mathias Hossan, design director della Casa del Leone. "L'Italia è importante per Peugeot perché è il secondo mercato al mondo dopo la Francia. C'è una parola per definire quello che vuole essere Peugeot, che è seduzione nei confronti dei nostri clienti, la volontà di poterlo attrarre fin dal primo colpo d'occhio. Questo potere di seduzione lo abbiamo messo in tutte le ultime vetture lanciate. Vogliamo essere un brand innovativo, creativo e funzionale. I tre valori che ci guidano da 112 anni sono fascino, emozione ed eccellenza. Questi valori sono concreti in ogni cosa che facciamo, a partire dai nostri prodotti che hanno una postura felina, la cura del design e della seduzione e la firma dei tre artigli come strumento distintivo", conferma Thierry Lonziano, direttore brand Peugeot Italia. In occasione dell'evento monzese, Peugeot ha presentato anche la nuova 408, vettura che si contraddistingue per la sua silhouette dinamica e per il suo stile inconfondibile, ma anche per la sua capacità di rompere gli schemi. L'aspetto felino è tipico dei modelli del Marchio. Le linee sono affilate, la calandra è in tinta carrozzeria per integrarsi perfettamente con il frontale e mostra il nuovo emblema Peugeot, con la testa del leone di profilo. Il paraurti posteriore, dal taglio rovesciato, è sorprendente e conferisce al profilo un aspetto deciso. La 408 poggia saldamente sulle grandi ruote da 720 mm di diametro su particolari cerchi da 20 pollici che presentano un design geometrico sorprendente, così come i proiettori posteriori a Led con i caratteristici tre artigli. Con una lunghezza di 4,69 m ed un passo di 2,79 m, Nuova 408 presenta una seconda fila di sedili straordinariamente spaziosa, con uno spazio per le ginocchia di ben 188 mm. Anche il bagagliaio è di dimensioni generose, con un volume di 536 litri che, con gli schienali dei sedili posteriori abbattuti, può raggiungere 1.611 litri. L'altezza è di 1,48 m e rende possibile una silhouette slanciata ed elegante. Questo migliora l'efficienza aerodinamica. Nuovo Peugeot 408 debutterà sul mercato all'inizio del 2023. Modello dalle ambizioni globali, sarà prodotto prima in Francia, a Mulhouse, per il mercato europeo e poi, subito dopo, nello stabilimento di Chengdu in Cina per il mercato locale. – foto ufficio stampa Peugeot – (ITALPRESS). trl/sat/com 08-Lug-22 19:06

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Berlusconi “Il centro c’è già, è Forza Italia”

Articolo successivo

Djokovic batte Norrie in rimonta, finale a Wimbledon con Kyrgios

0  0,00