Transizione, Pecoraro Scanio “Rete Ecodigital per accesso universale”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "La transizione Ecodigital deve essere democratica, non deve interessare solo i grandi gruppi imprenditoriali ma la vita delle famiglie". Lo scrive l'ex premier Giuseppe Conte ai tre giovanissimi speaker del convegno ItaliaEcodigital, organizzato al Senato da Alfonso Pecoraro Scanio e Loredana De Petris con giovani startupper, attivisti e amministratori locali. "Bello vedere che Conte anche in un momento così complicato ha trovato tempo e passione per incoraggiare questi giovani innovatori. Questa rete coinvolge già centinaia di giovani e punta a migliaia tra amministratori, imprenditori e dirigenti delle istituzioni per l'accessibilità universale alla rete e alla transizione Ecodigital. Proprio come dice l'ex premier, per tutti e non per i più ricchi", dice Pecotraro Scanio. "Sono orgogliosa di aver lanciato con Alfonso questo progetto e vedere già tante adesioni. Chi ha esperienza deve aiutare i giovani ad essere protagonisti", ha aggiunto De Petris. Proprio con due diciannovenni e un diciottenne parte la rete che punta all'accessibilità universale alla rete e alla transizione Ecodigital. Eleonora Massa, 19 anni, al secondo anno di ingegneria aerospaziale,ha presieduto l'assemblea dei giovani organizzata dall'Onu (UnWto) a Sorrento a inizio luglio. Leonardo Ruzzante, 19 anni, studente di economia, fondatore della startup Phigital E-Vicino sostenuta da acceleratori di varie università e membro di Aurora Fellows. Leonardo Palese, 18 anni, consigliere comunale dei giovani di Ceprano e rappresentate provinciale degli studenti. All'incontro i primi annunci di nuovi uffici per la transizione Ecodigital da parte del vicesindaco di Taranto, Fabrizio Manzulli, e di Maurizio Natalia consigliere comunale ventenne del comune di Canistro (AQ), che ha vinto il bando Borghi del ministero della cultura. (ITALPRESS). ads/com 29-Lug-22 10:35

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Webuild, primo semestre positivo con ordini in crescita

0  0,00