Conte “Non entriamo in ammucchiate, Pd si è chiuso porta da solo”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Oggi è il mio compleanno, ma non mi aspetto regali dalle altre forze politiche. Mi dispiace per il disastro politico che il Pd sta combinando, chi è causa del suo mal pianga se stesso, confido che i cittadini possano apprezzare la nostra coerenza e le nostre battaglie politiche. Ci impegneremo a realizzare i nostri progetti con le unghie e con i denti". Lo ha detto il leader del M5S, Giuseppe Conte, ospite di "Morning News", su Canale 5. "Il M5S non chiude la porta alle forze politiche che vogliono perseguire un'agenda sociale vera, il Pd si è chiuso le porte da solo – ha affermato – Noi nelle ammucchiate non entriamo, mi si può accusare di aver commesso degli errori, ma non ci possono accusare di non essere persone serie". Parlando della situazione del M5s, Conte ha spiegato: "Con Grillo ci sentiamo tutti i giorni e ci confrontiamo in questa fase complicata, abbiamo fatto pace da tantissimo tempo, ora siamo concentrati sulle cose giuste per il Paese". "Alessandro Di Battista – ha aggiunto Conte – è un interlocutore serio e privilegiato se vuole tornare possiamo lavorare anche con lui. "Rapporti con Salvini? Con la Lega abbiamo già dato, il nostro orizzonte politico è diverso, con Di Maio a me dispiace per la sua parabola che sta compiendo, sentirlo rigettare alle ortiche tutti i principi e valori per cui ha combattuto, questo mi provoca profonda tristezza". – Foto Agenziafotogramma.it – (ITALPRESS). xc3/fag/fil/red 08-Ago-22 10:04

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Corte Conti, ok obiettivi Pnrr primo semestre ma restano criticità

Articolo successivo

Calcio: Juve. Ottimismo di Pogba “Vedere del buono in ogni cosa”

0  0,00