Gas, Salvini “Bisogna intervenire in autonomia, riaprire impianti fermi”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Un accordo sul tetto massimo al prezzo del gas "l'Europa non lo farà mai, quindi bisogna intervenire in autonomia. Bisogna estrarre più gas dove è disponibile, penso all'Adriatico e a quegli impianti che sono fermi per tutti i 'no' che sono stati detti in passato". Lo ha detto il leader della Lega, Matteo Salvini, nel corso della trasmissione "La corsa al voto" su La7. "I numeri di oggi ci dicono che noi non possiamo fare a meno del gas della Russia: spero che questa guerra finisca prima possibile, innanzitutto per salvare migliaia di vite, ma anche per tornare a condizioni economiche più favorevoli", sottolinea. I prossimi "non saranno mesi facili: gli aiuti vanno bene, ma ti devi preparare: bisogna dare subito autorizzazioni agli impianti fermi. Non è più il momento di fermare gli impianti per la burocrazia" e sul nucleare "un accordo con la Francia può essere fatto immediatamente: diamo dei soldi e recuperiamo energia a minor prezzo". "Se fossi al governo, già domani mattina convocherei tutte le aziende che producono energia per concordare un tetto ai loro guadagni, non possono guadagnare decine di miliardi sulla pelle degli italiani". Foto: agenziafotogramma.it (ITALPRESS). xi5/tvi/red 22-Ago-22 22:00

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Letta “In Sicilia non è rappresaglia M5S, Conte si è escluso da solo”

Articolo successivo

Juventus senza gol, con la Samp finisce 0-0

0  0,00