Energia, Weber “No a egoismi nazionali. Serve solidarietà tra paesi”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Ci dobbiamo preparare ora per l'inverno. Questo significa solidarietà energetica europea. È necessaria, perché un Paese da solo non può garantire la stabilità economica. Nel mercato unico siamo strettamente interconnessi". Lo dice,in un'intervista al Corriere della Sera, Manfred Weber, presidente del Ppe e capogruppo al Parlamento Ue del Ppe che oggi sarà a Roma per una serie di incontri politici con il coordinatore nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani. "Il mio messaggio agli elettori italiani è – aggiunge – votate per Forza Italia, per coloro che credono in un forte processo di integrazione europea. Per l'Ue la cosa più importante è che a Roma ci sia stabilità economica ed è garantita dal Centrodestra". Weber si dice "preoccupato per quello che potrebbe accadere in autunno, rischiamo di ricadere nell'egoismo nazionale mentre avremmo dovuto imparare dalla pandemia. Ci deve essere solidarietà in campo energetico. Se la Repubblica Ceca o la Polonia vogliono avere un buono sviluppo economico, devono anche preoccuparsi di ciò che accade ad esempio in Italia e in Germania, perché la catena di approvvigionamento europea è interconnessa. È positivo che la Commissione Ue abbia presentato, prima della pausa estiva, una bozza di un meccanismo di solidarietà energetica ma è debole perché è su base volontaria. Si deve fare il passo successivo…". (ITALPRESS). – credit photo agenziafotogramma.it – fag/red 30-Ago-22 08:20

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Elezioni, Urso “No a commissionidi inchiesta su Lega e Russia”

Articolo successivo

Il fattore “Tempo” non gioca a favore dell’Occidente

0  0,00