Speranza “L’Autonomia avrà effetti devastanti sul Paese”

1 minuto di lettura

NAPOLI (ITALPRESS) – "Ogni figlio del Meridione – come me che sono lucano – ha come faro Napoli. Una capitale, la cui cittadinanza non può essere racchiusa dentro i confini delle sue Municipalità. Penso anche che la voce di un ministro può e deve dare più forza alle ragioni del Sud. E su questo tema intendo portare avanti quell'istanza di riscatto che è radicata in un Mezzogiorno maturo, capace e responsabile. E la prima lotta da fare è contro questa Autonomia differenziata pretesa dalla Lega». Sono le parole di Roberto Speranza, ministro della Salute e capolista dei Democratici e progressisti nel collegio proporzionale Napoli 1, in una intervista a La Repubblica Napoli. "Questo disegno di Autonomia è scellerato e avrebbe effetti devastanti sul nostro Paese. Il problema è che a questo progetto di federalismo divisivo della Lega si sono adeguati, senza distinguo, sia Meloni, sia ciò che resta di ForzaItalia. Le disuguaglianze, soprattutto dopo il Covid, rischiano di esplodere. Dobbiamo batterci perché il Sud abbia più risorse e perché utilizzi meglio quelle che ha. Io vedo qui entrambi i corni". Tornando a parlare della lotta alla pandemia Speranza avverte: «Il Covid è un problema ancora aperto, dobbiamo farci i conti: partiamo da qui. Purtroppo in campagna elettorale si tende a dare solo slogan positivi, ma io faccio il ministro della Salute e devo dire la verità. La vaccinazione resta l'arma più importante. Dalla metà di settembre arrivano i vaccini aggiornati a Omicron. E il mio appello è a prenotarsi e a fare la quarta dose: per i cittadini sopra i 60 anni e per i fragili di ogni età. Ci aspetta un autunno non facile, c'è bisogno di un altro scudo». "La campagna vaccinale è patrimonio di tutti, non di una parte. Quindi chiedo a ogni leader una parola chiara su questo. Leposizioni politiche che prescindono, o negano l'evidenza scientifica, mettono a rischio tutti» prosegue Speranza Speranza ha chiesto a Meloni di partecipare a un confronto… «E la sfido qui a Napoli. Le facili illusioni e le fake avvelenano il confronto sul tema dirimente della salute pubblica. Spero che la presidente di Fdi non si volatilizzi». – foto: agenziafotogramma.it (ITALPRESS). pc/red 03-Set-22 08:01

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Caro bollette, anche Comuni e Province si appellano al Governo: «Senza sostegni i nostri bilanci salteranno»

Articolo successivo

Elezioni, Berlusconi “Noi e la Sinistra con due idee d’Italia diverse”

0  0,00