Gruppo Renault in anticipo sulla riduzione dei consumi energetici

1 minuto di lettura

PARIGI (FRANCIA) (ITALPRESS) – I primi risultati della politica di efficienza energetica implementata dal Gruppo Renault un anno fa sono positivi: il Gruppo ha già ridotto di circa il 10% il consumo energetico dei suoi siti in Francia (con il 13% di gas), rispondendo così alla necessità di diminuire complessivamente il consumo energetico in Francia. La riduzione del 10% corrisponde circa al consumo annuale di uno stabilimento. Adottando una serie di misure ed implementando un'organizzazione dedicata, il Gruppo Renault accelera la sua politica e punta alla riduzione del 14% (di cui il 17% di gas) del consumo energetico nei suoi siti in Francia nel 2023. Per accelerare questa trasformazione urgente, il Gruppo Renault ha creato, a Luglio, la Task Force Energy Crisis. Tra le priorità di questo team dedicato, c'è la riduzione del consumo per veicolo prodotto. Obiettivo che corrisponde ad un calo del 40% del consumo energetico per veicolo prodotto in meno di 5 anni. Questo nuovo obiettivo confermerà la posizione di vantaggio del Gruppo in termini di performance energetica, tra le migliori al mondo dell'industria automotive. Gli sforzi compiuti per favorire la sobrietà energetica rientrano nel piano di performance energetica e decarbonizzazione lanciato nel 2021. Tra questi, spiccano 5 punti principali: Riduzione dei consumi energetici al di fuori della produzione: risparmio generalizzato (riscaldamento, produzione di aria compressa, luce) e gestione ottimizzata dei fermi macchina. Durante il periodo di produzione, ottimizzazione delle impostazioni di riscaldamento dei reparti di produzione, logistica e aree terziarie. Monitoraggio quotidiano dei consumi sito per sito e reattività in caso di consumi eccessivi. Piano di investimento di 2,2 milioni di euro nel 2022 per dotare di sensori e contatori connessi i siti in Francia e migliorare, così, ulteriormente la gestione dell'energia e lo sviluppo dei gemelli digitali "energetici" tramite la partnership con Google Cloud. Ottimizzazione dell'impronta immobiliare terziaria ed industriale. Oltre alla performance energetica, il Gruppo Renault ha avviato un piano molto ambizioso di decarbonizzazione ed indipendenza energetica del suo comparto industriale per raggiungere un mix del 50% di energie rinnovabili in Francia, a partire dal 2026, e del 100% nel 2030. Il Gruppo si prefigge l'obiettivo ambizioso di raggiungere la neutralità carbonica nel Centro ElectriCity dal 2025, nei siti di produzione in Europa dal 2030 e in tutti gli impianti industriali nel mondo nel 2050. – foto ufficio stampa Renault – (ITALPRESS). sat/com 06-Set-22 16:38

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Mattarella incontra i nuovi cardinali italiani

Articolo successivo

Jurgen Klopp riceve la nuova Opel Astra plug-in-hybrid

0  0,00