Nei primi 7 mesi entrate tributarie e contributive in crescita

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Le entrate tributarie e contributive nel periodo gennaio-luglio mostrano nel complesso una crescita di 43.866 milioni (+10,9%) rispetto all'analogo periodo dell'anno precedente. Le entrate tributarie evidenziano un aumento di 35.159 milioni (+13,2%) rispetto allo stesso periodo del 2021. Il gettito delle imposte contabilizzate al bilancio dello Stato registra una crescita sostenuta (+30.321 milioni, +11,7%). Le variazioni risultano positive anche per gli incassi da attività di accertamento e controllo (+2.761 milioni, +64,3%) e per il gettito relativo alle entrate degli enti territoriali (+3.844 milioni, +14,1%). Le poste correttive sono in aumento di 1.767 milioni rispetto allo stesso periodo del 2021 (7,9%). Le entrate tributarie erariali, accertate in base al criterio della competenza giuridica, ammontano a 288.423 milioni (+30.321 milioni, pari a +11,7%). Le entrate relative alle imposte dirette risultano pari a 157.949 milioni (+13.985 milioni pari a +9,7%); quelle relative alle imposte indirette ammontano a 130.474 milioni (+16.336 milioni, pari a +14,3%). Tra le imposte dirette, il gettito Irpef si è attestato a 115.730 milioni (+3.384 milioni, +3,0%). L'Ires è stata pari a 16.172 milioni (+6.081 milioni, +60,3%). I premi assicurativi dell'Inail ammontano a 5.315 milioni, in crescita del 20,5% rispetto al corrispondente periodo del 2021, mentre le entrate contributive degli Enti previdenziali privatizzati risultano pari a 6.266 milioni, in aumento di 988 milioni rispetto al corrispondente periodo dell'anno precedente. (ITALPRESS). -foto agenziafotogramma.it- ads/com 15-Set-22 16:23

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

L’efficienza della P.A. dipende dalla qualità dei dipendenti

Articolo successivo

Domenica lo “Sport City Day”, 50 mila persone coinvolte

0  0,00