CATANIA (ITALPRESS) – Nuovo affondo del leader della Lega, Matteo Salvini, che alle Ciminiere di Catania pretende le scuse dei colleghi della sinistra dopo la notizia dell'inesistenza di fondi russi alla politica italiana: "La Lega ha sempre sostenuto le sanzioni alla Russia – ha detto -. Oggi abbiamo scoperto che la Russia in Italia non ha pagato nessuno, non ha comprato nessuno e non ha influito sulle elezioni passate, presenti e future, dunque viva l'Italia. Attendo le scuse di Letta, Di Maio, Conte, Renzi e compagnia, che nelle settimane scorse hanno sostenuto il contrario. Noi continuiamo ad essere vicini al popolo ucraino ma non possono essere gli imprenditori italiani a pagare il conto di queste sanzioni". (ITALPRESS). xd9/vbo/red 16-Set-22 21:21

0  0,00