4/10 convegno a Milano su crisi climatica e siccità

1 minuto di lettura

MILANO (ITALPRESS) – Gli investimenti nella sostenibilità idrica come asset economico e necessità operativa stanno aumentando tra le utility e le aziende virtuose. L'implementazione delle politiche interne sta avvenendo con un senso di urgenza, alla luce della crescente crisi climatica e dei conseguenti, drammatici, fenomeni di siccità con l'escalation raggiunta nell'estate appena trascorsa. Questa evoluzione trasforma il concetto di responsabilità sociale e avvicina il tema del consumo sostenibile ai cittadini. L'efficienza nell'uso dell'acqua è infatti sempre più presente nelle strategie di crescita aziendale ed è fondamentale per raggiungere gli SDGs dell'Agenda 2030 promossa dalle Nazioni Unite. Dell'importanza della gestione sostenibile dell'acqua e di come istituzioni, utility ed aziende se ne occupano, inclusi l'uso di tecnologie digitali e dispositivi idrici intelligenti per esigenze di misurazione e ottimizzazione, se ne parlerà al convegno "Crisi climatica e siccità: la sfida del consumo sostenibile delle risorse idriche. Istituzioni, imprese e società civile per la tutela delle risorse idriche e il diritto all'acqua" promosso da Fondazione UniVerde, Gruppo CAP, ENEA con il patrocinio di UNESCO WWAP – World Water Assessment Programme che si svolgerà a Milano, martedì 4 ottobre, ore 9:00, presso l'Auditorium Gruppo CAP (via Rimini, 38). Interventi introduttivi: Alessandro Russo (Presidente e Amministratore Delegato, Gruppo CAP, Vicepresidente Utilitalia); Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde); Nicoletta Gozo (Responsabile Roll out tecnologico e Coordinatrice progetto PELL – Divisione Smart Energy ENEA). Indirizzo di saluto: Stefano Patuanelli (Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali); Teresa Bellanova (Vice Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili); Michela Palestra (Vicesindaca Città metropolitana di Milano). Video dell'UNESCO-WWAP "Acque sotterranee: rendere visibile la risorsa invisibile" e Sintesi del Rapporto mondiale delle Nazioni Unite sullo sviluppo delle risorse idriche 2022. Intervengono: Andrea Guerrini (Componente collegio ARERA e Presidente WAREG – Network regolatori idrici europei); Alessandro Bratti (Segretario Generale Autorità di bacino distrettuale del fiume Po); Ettore Prandini (Presidente nazionale Coldiretti); Giordano Colarullo (Direttore Generale Utilitalia); Maurizio Montalto (Presidente IISPA, Istituto Italiano per gli Studi delle Politiche Ambientali); Gladys Lucchelli (Direttore ANBI Lombardia); Gianluigi Fiori (Direttore Approvvigionamento Idrico, Acquedotto Pugliese). Presentazione delle best practice: Adriano Maroni (Presidente Menowatt Ge); Andrea Villa (Vice Presidente AVR – Associazione italiana costruttori Valvole e Rubinetteria, ANIMA Confindustria). Modera: Gianni Todini. (ITALPRESS). -foto ufficio stampa Fondazione UniVerde- mgg/com 26-Set-22 16:34

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Inter, lesione muscolare parziale alla coscia per Brozovic

Articolo successivo

Covid, 10.008 nuovi positivi e 32 decessi

0  0,00