/

“Prega x me”: l’EP di Brai è un romanzo in note

1 minuto di lettura

Davide Rinaldo, in arte Brai classe 1991 è un compositore e cantante di Reggio Emilia entrato in contatto con la musica in tenera età grazie al fratello maggiore chitarrista che gli trasmette una grande passione per la musica rock. Nel corso degli anni impara a suonare la chitarra, batteria e pianoforte autodidatta e a 18 anni entra a far parte di una Band Rock-Progressive come batterista suonando live in svariati locali di Reggio e provincia.

Resta con loro 2 anni dopodichè il suo estro creativo e individualista lo porta di lì a breve a voler creare un prodotto musicale tutto suo, da solista. Dopo essersi costruito il proprio Home studio e varie sperimentazioni, ecco che nel 2018 pubblica il suo primo singolo intitolato “CazzoGridi” firmando un contratto discografico con l’etichetta reggiana “Artisti Online”. Pubblica successivamente altri 2 singoli chiamati “Rettiliano” e “Psyco-Pop” riscuotendo un buon numero di ascolti per poi uscire con il suo primo disco nel Dicembre del 2020 inserendo al suo interno altri 4 inediti (completamente autoprodotto e distribuito).

Successivamente decide di lasciare l’etichetta per motivi interni. Compone la sigla di due programmi radiofonici/ televisivi  e nel 2021 vince un contest di artisti emergenti a livello nazionale chiamato #Artistiemergentimusiccontenst premiato con la produzione e pubblicazione del brano (Soliti pensieri).

PREGA X ME

Prega X meè un Ep formato da 5 brani dove in ognuno di essi compare un chitarrista differente.
Carta bianca ha 5 musicisti con diverse sonorità che suonano sulle note di Brai che dichiara:

Questo “Romanzo” tratta di una ragazza e dello sbaglio più’ grosso della sua vita…

Un pizzico di sana pazzia rendono il CAOS dolce melodia con testi espliciti e non solo metaforici caratterizzati da pensieri sconnessi  ma maledettamente collegati tra loro da un filo conduttore (raffigurato successivamente in copertina con collage fotografici fatti da un artista di Tokyo in chiave Erotico-malinconica).

Parole taglienti, cantate in rima con toni forti e irriverenti vogliono arrivare dritti a chi li ascolta regalando loro una spettinata di capelli a suon di chitarre distorte. Il collage (come scelta di concept) è la traduzione visiva perfetta di ciò che l’artista definisce “ Confusione Interiore”. Uscirà prossimamente un videoclip del brano che dà il nome al disco curato da una talentuosa videomaker Kazaka sempre in stile collage.

Come se fossero 5 capitoli di un romanzo musicale scritto in note, Prega X me risuona come grido d’aiuto, come fosse un’ ultima richiesta.

LINK D’ASCOLTO e SOCIAL:
https://linktr.ee/LeProduzioniDiBrai

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Immigrazione, Tajani “L’Italia deve avere il sostegno dell’Europa”

Articolo successivo

Minerva Pictures entra nel capitale di WeShort

0  0,00