Da Suor Cristina a Cristina (VIDEO)

1 minuto di lettura

Suor Cristina è tornata ad essere semplicemente Cristina Scuccia. 

Infatti, la puntata di Verissimo di ieri ha riservato un clamoroso colpo di scena. La conduttrice del programma televisivo, Silvia Toffanin, ha annunciato l’arrivo in studio di Suor Cristina, un volto ben noto al pubblico televisivo italiano per via della sua partecipazione a The Voice 2014, dove ha conquistato la vittoria finale grazie alla sua bravura e al suo straordinario talento.

Dopo una clip di presentazione che ha ripercorso la sua storia, la Toffanin ha accolto in studio Cristina Scuccia per intervistarla e, per la prima volta, si è presentata in uno studio televisivo senza il velo.

Dunque Cristina, la suora siciliana con la voce più famosa d’Italia, ha deciso di raccontare la sua nuova vita allo stato laicale.

Ad oggi la cantante ha lasciato il convento, la tonaca e il velo per inseguire la sua passione più grande: la musica. Ma, in seguito, ha affermato di non voler abbandonare il suo cammino di fede e di essere grata per tutto quello che ha vissuto.

Successivamente, nell’intervista ha dichiarato: «Se mi volto indietro guardo il mio percorso con un profondo senso di gratitudine. Il cambiamento è un segno di evoluzione ma fa sempre paura perché è più facile ancorarsi alle proprie certezze piuttosto che rimettersi in discussione».

Di seguito il video che ha fatto il giro del web:

 

La notizia è immediatamente diventata virale e di conseguenza sui social, come spesso avviene, gli utenti si sono divisi poco dopo le sue dichiarazioni: tra chi ha applaudito alla sua scelta e chi, invece, si è lasciato andare a commenti critici.

Tuttavia, chiunque ha il diritto di scegliere liberamente la sua strada e anche Cristina lo ha ribadito nella recente intervista: «Esiste davvero un giusto o sbagliato? Credo che con coraggio si debba soltanto ascoltare il proprio cuore».

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sci alpino: Cdm donne, Gulli verso Killington “Cerchiamo continuità”

Articolo successivo

Mondiali2022: Nazionali europee rinunciano a fascia arcobaleno

0  0,00