/

Mogol racconta Mogol

1 minuto di lettura

Presidia il Tour Music Fest dal 2007 e sabato 26 Novembre Giulio Rapetti Mogol, autorità senza pari nella musica italiana, è protagonista al Teatro Nuovo di Dogana di San Marino del concerto “Mogol racconta Mogol”. Un evento di musica e narrazione che celebra in esclusiva le storie e le emozioni vissute dal paroliere durante i suoi oltre quarant’anni di carriera. Lo spettacolo, andato in scena in oltre 30 città e apprezzatissimo da pubblico e critica, è una narrazione appassionata, con canzoni eseguite da musicisti d’eccezione, in cui Mogol in prima persona rivela segreti, confessioni e aneddoti legati alla sua collaborazione con tutti i big della musica italiana.

Rivivono sul palco del Teatro Nuovo di Dogana nella Repubblica di San Marino, i successi dello storico sodalizio musicale con Battisti, Celentano e tutte le maggiori personalità della musica italiana, accompagnato dalla voce e il pianoforte del M° Giuseppe Barbera e dalla dalla band Progetto Mogol composta da Massimo Satta alla chitarra, Sandro Rosati al Basso e Giulio Proietti alla batteria. Nel repertorio, eseguito dal vivo, brani come «Mi ritorni in mente» ed «Emozioni», oltre ad altri titoli senza tempo tra i quali «La canzone del sole», «Fiori rosa, fiori di pesco», «29 settembre», «Io vivrò», «Con il nastro rosa», «Sì, viaggiare», «La collina dei ciliegi» e «Pensieri e parole», arrivando al periodo dei brani scritti per altri interpreti come Mina, Cocciante, Celentano, Mango, Morandi e ai ruggenti anni ‘60.

Lo show “MOGOL RACCONTA MOGOL” di sabato 26 Novembre anticipa la chiusura di una edizione entusiasmante del Tour Music Fest. La manifestazione giunta alla sua XIV edizione chiude con la finalissima e la premiazione di Domenica 27 Novembre, il maestro Mogol stesso premierà con le sue mani il vincitore della categoria autore e anche quest’anno la manifestazione registra la presenza di 10.000 artisti. Sono tantissimi che annualmente decidono di partecipare a quello che prima di essere un concorso, è una grande occasione di formazione per la musica emergente italiana.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Magna Graecia Experience: il cinema incontra i giovani

Articolo successivo

Truffa sui carburanti, 13 indagati e sequestro beni per 25 milioni

0  0,00