/

Poste Storie. Aidr: una mostra interattiva per raccontare la storia degli italiani con uno sguardo al futuro

1 minuto di lettura

Uno spazio interattivo, nel cuore di Roma allestito presso l’Ufficio Postale di piazza San Silvestro. Poste Italiane si racconta, con una mostra che celebra i 160 anni di storia dell’azienda e che attraversa usi, costumi, cambiamenti del nostro Paese. “Si tratta –scrive in una nota Aidr – di un percorso interattivo capace di coniugare innovazione e tradizione, in cui emerge il forte legame dell’azienda a servizio del nostro Paese sin dalla sua nascita”. L’allestimento ripercorre infatti, attraverso documenti originali, oggetti, contenuti multimediali, l’evoluzione di Poste Italiane. Tre sono le aree espositive a tema. Nella prima, “I numeri”, il visitatore entra in un ambiente avvolgente nel quale sono proiettati numeri e parole memorabili sull’azienda. Nella seconda stanza, “La storia e il presente”, sulla storia di Poste Italiane, il racconto si dipana tra sette percorsi tematici: strumenti di lavoro, risparmio e pagamenti, comunicazione, tecnologia, lettere e pacchi, architettura, trasporti. Infine, l’ultima stanza, “I valori”, mette al centro i valori di Poste Italiane e indirizza la comunicazione su un piano nuovo: l’arte visiva. “Come bene ha sottolineato nel corso dell’inaugurazione della mostra, la Presidente Maria Bianca Farina – scrive ancora Aidr –  la peculiarità dell’azienda sta nella capacità di guardare al futuro per rispondere in tempi celeri alle mutate esigenze del Paese, fattore oggi più che mai determinante alla luce degli sviluppi tecnologici digitali. La nostra associazione, conclude nella nota, il Presidente Mauro Nicastri, visiterà la mostra il prossimo 6 dicembre.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Spagna-Germania 1-1, Fullkrug risponde a Morata

Articolo successivo

Teatro India: Giuliana Musso porta in scena “Dentro. Una storia vera se volete”

0  0,00