Chi era il ministro ucraino deceduto nello schianto aereo

1 minuto di lettura

Durante la mattinata di Mercoledì 18 Gennaio,il ministro dell‘interno Ucraino, Denys Monastyrsky, è deceduto a bordo di un elicottero caduto nei pressi di Bovary. Monastyrskyi è il più alto funzionario ucraino morto dall’inizio della guerra con la Russia quasi 11 mesi fa.

Insieme a lui, sono rimaste uccise altre due figure di spicco del ministero degli interni: Yevgeny Yenin, che era il primo viceministro e Yuriy Lubkovich, segretario di Stato del ministero. Lo schianto stima almeno 18 vittime, tra cui anche tre bambini.

 Secondo un comunicato del Servizio statale per le emergenze, a cui apparteneva l’elicottero, lo schianto è avvenuto alle 8 e 20 del mattino. Di conseguenza è probabile che siano state le condizioni meteorologiche a provocare la tragedia.

Difatti al momento della caduta era buio, la città era avvolta dalla nebbia e i palazzi non erano illuminati. Nonostante ciò, ad oggi non è chiaro perché l’elicottero sia caduto e in questo senso le causanti dell’incidente non sono ancora state accertate. Difatti le autorità ucraine stanno indagando sull’accaduto.

Nel frattempo si è sviluppata un’antitesi rispetto alla causante meteorologica,ovvero si parla di una probabile operazione di sabotaggio.

L’elicottero infatti, era diretto verso un punto strategicamente rilevante della guerra, come ha specificato il vice capo dell’ufficio presidenziale ucraino Kyrylo Tymoshenko, ovvero nella regione di Kharkiv, situata nell’Ucraina orientale, dove il ministro avrebbe dovuto incontrare Volodymyr Tymoshko, capo della direzione principale della polizia nazionale della città.

La questione presenta senz’altro caratteri complessi e non di facile lettura. È lo stesso portavoce dell’Aeronautica militare ucraina, Yuriy Ignat, ad aver dichiarato che i dubbi e i nodi da sciogliere sono ancora molti,così come le piste da seguire in merito alla questione.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Autonomia, Salvini “Nei prossimi giorni primo passo in Cdm”

Articolo successivo

Biathlon: Vittozzi 2^ nell’inseguimento ad Anterselva, vince Herrmann

0  0,00