Imprese: A Roma gli Stati Generali delle Camere di Commercio sull’Economia del Mare con Urso e Musumeci

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – L’Economia del Mare, che vale quasi 150 miliardi di euro e consente all’Italia di occupare il terzo posto a livello europeo per ricchezza prodotta dopo Spagna e Germania, è stata al centro degli Stati Generali delle Camere di Commercio sull’Economia del Mare che si sono tenuti a Roma alla presenza del ministro per la Protezione civile e le Politiche del Mare, Nello Musumeci, e del ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso. L’iniziativa, organizzata da Unioncamere, Assonautica Italiana e Blue Forum, ha chiamato a raccolta il sistema camerale con l’obiettivo collegare sempre meglio le esigenze delle imprese e le politiche di sviluppo nazionali dell’Economia del Mare. In questa fase di rilancio del settore marittimo le Camere di Commercio vogliono continuare a svolgere un ruolo di riferimento del sistema imprenditoriale italiano dell’Economia del Mare, soprattutto in vista della stesura del Piano triennale del Mare. Il settore è, infatti, cruciale per lo sviluppo italiano, come rileva anche il X Rapporto nazionale, realizzato nel 2022 dal Centro Studi Guglielmo Tagliacarne per conto di Informare, secondo cui l’Economia del Mare rappresenta più di 220mila imprese e quasi un milione di occupati. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

In migliaia alla marcia antimafia da Bagheria a Casteldaccia

Articolo successivo

Università, il modello campus si diffonde anche in Italia: ecco la mappa

0  0,00