Design di prodotto: come attirare l’attenzione di un potenziale cliente

2 minuti di lettura

(Adnkronos) – Milano, 11 Aprile 2023. Il settore del marketing è in continua evoluzione, ma c’è una regola che non tramonta mai: avere un prodotto dal design accattivante è fondamentale per attirare l’attenzione dei potenziali clienti. In questa guida, dunque, studieremo l’arte del product design e le diverse fasi che lo compongono, scoprendo alcuni consigli su come
renderlo irresistibile per i consumatori. 

Cos’è il design di prodotto e perché è importante? 

Il design di prodotto è una strategia (anzi, una professione) che riguarda la creazione, lo sviluppo e la realizzazione di un oggetto, tenendo conto sia delle esigenze funzionali che di quelle estetiche. Il design coinvolge quindi l’aspetto visivo, la praticità e l’usabilità di un qualsiasi prodotto, rendendolo allo stesso tempo interessante e funzionale. 

Una buona strategia di design è importante perché può influenzare direttamente il successo di un’azienda. Un prodotto ben progettato attirerà l’attenzione dei potenziali clienti, aumentando le chance di acquisto e, di conseguenza, il fatturato. 

Attirare l’attenzione del potenziale cliente: le etichette adesive 

Per attirare l’attenzione dei potenziali clienti, è essenziale che il prodotto sia visivamente accattivante, e sia in grado di distinguersi dagli altri. Uno dei modi più efficaci per riuscirci è utilizzare le etichette adesive, ordinandole online, ad esempio rivolgendosi ad un servizio di stampa specializzato come Pixartprinting. 

Le etichette personalizzate online, se realizzate con cura e con grande professionalità, possono ad esempio comunicare informazioni importanti sul prodotto, come il nome, la marca, le caratteristiche e i benefici. Inoltre, possono anche fornire un impatto visivo immediato, utilizzando colori vivaci, grafiche accattivanti e tipografie facili da leggere. Infine, le etichette personalizzate servono anche per aggiungere un tocco personale e distintivo, attraverso elementi di design come loghi, illustrazioni e slogan. 

Prima di stampare le etichette personalizzate adesive, è bene partire da alcuni consigli. Per prima cosa, bisogna scegliere un design che sia adatto al prodotto e all’immagine del brand, per non creare disarmonia e confusione nel potenziale cliente. Le etichette, inoltre, dovrebbero essere in grado di attirare l’attenzione e di far spiccare il prodotto sullo scaffale. 

Le 5 fasi del design di un prodotto 

1. Ideazione 

L’ideazione è la fase iniziale, durante la quale si generano nuove idee e si sviluppano i concetti preliminari, attraverso il brainstorming e lo studio delle tendenze del mercato, oltre che del proprio target. 

2. Ricerca 

La ricerca è fondamentale per comprendere il contesto in cui il prodotto verrà lanciato, e per identificare le opportunità migliori, ad esempio tramite l’analisi delle preferenze dei consumatori. 

3. Progettazione 

Durante la progettazione, si trasformano le idee e le informazioni raccolte in un progetto concreto e dettagliato. Si definiscono le caratteristiche e le funzionalità del prodotto, si sviluppano schizzi e disegni, e si selezionano i materiali. Poi, si passerà alla creazione di un vero prototipo. 

4. Approvvigionamento 

L’approvvigionamento riguarda la ricerca e la selezione dei fornitori, ai quali ci si dovrà rivolgere per realizzare il prodotto in serie. 

5. Calcolo dei costi 

Il calcolo delle spese consiste nell’analisi e nella stima dei costi di produzione, di distribuzione e di promozione del prodotto, al fine di proporlo sul mercato ad un prezzo adeguato. 

Responsabilità editoriale: TiLinko – Img Solutions srl 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Lo stipendio? Non basta più, priorità è flessibilità, benessere e smartworking

Articolo successivo

Truffe phishing, danni e responsabilità: la sentenza della Cassazione

0  0,00