Barba, capelli e gioielli: le regole Ita Airways per piloti e hostess

1 minuto di lettura

(Adnkronos) –
Vanno in pensione le vecchie divise e per piloti, hostess e steward e addetti di terra di Ita Airways arrivano le nuove uniformi firmate da Brunello Cucinelli. Un’occasione, questa, per varare il nuovo galateo che il personale dovrà rispettare e che la compagnia ha ufficialmente diramato ai dipendenti. Si tratta di regole che, in realtà, dalla vecchia Alitalia vengono ‘tramandate’ alla nuova compagnia, decollata nell’ottobre del 2021, e che sono in linea con quelle delle altre aviolinee. Ma il nuovo galateo, come recita l’incipit del regolamento, vuole avere il marchio dell’italianità: infatti, “le nostre uniformi non sono abiti da lavoro: sono un modo per portare nel mondo lo stile, l’eleganza e la qualità del bel vestire italiano”. Di qui il lookbook per “mantenere in ogni momento un aspetto impeccabile, elegante, e in linea con i valori di Ita Airways”.  

Aspetto impeccabile e comportamenti ineccepibile. Il nuovo “dress code” disciplina l’abbigliamento, l’atteggiamento davanti ai clienti, l’aspetto fisico. Ed è subito polemica.  

Sono vietati piercing visibili sulla lingua, alle sopracciglia, al naso e alle orecchie (eccetto il classico foro ai lobi). Non sono consentiti tatuaggi visibili e non sono consentiti gioielli dentali. Quanto ai gioielli, può essere indossata una sola collana a girocollo, sottile, in oro o argento e non sono consentiti ciondoli vistosi. Le donne possono solo indossare orecchini di perle bianche classiche o “punto luce” dorati o argentati a bottone, non più grandi di 1 cm. Per gli uomini non sono consentiti.  

Rigide regole per capelli e barba. I capelli, prescrive il Lookbook, vanno tenuti sempre puliti, ben pettinati e non devono coprire il viso e gli occhi. La ricrescita dei capelli tinti non deve essere visibile e il taglio degli uomini dovrà essere corto e ordinato. La barba va tenuta rasata o curata quotidianamente, deve essere ben pettinata, sagomata, non più lunga di ca. 5 mm. Il pizzetto deve essere corto e ben curato mentre i baffi devono essere corti e di foggia classica. Non è consentito: il pizzetto senza baffi, la barba senza baffi, la mosca sotto il labbro. 

Non è consentito, tra le altre cose, “fumare in presenza dei passeggeri, ad eccezione delle zone fumatori; fumare camminando in pubblico; stare a braccia conserte o tenere le mani in tasca in presenza dei passeggeri o in pubblico; consumare bevande e cibi in presenza dei passeggeri ad eccezione dei luoghi dedicati; masticare gomme”. 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Migranti, Crosetto: “Senza sviluppo in Africa, decine di migliaia al giorno verso l’Europa”

Articolo successivo

SUPCON listed Global Depository Receipts (GDRs) on the Swiss Stock Exchange (SIX)

0  0,00