Giornata salute donna, oltre 50 iniziative per screening e informazione

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Screening gratuiti tumorali per circa 100 donne in condizioni di maggiore fragilità sociale ed economica oggi davanti al ministero della Salute. E oltre 50 iniziative di screening, diagnosi e sensibilizzazione in tutta Italia. Si celebra anche così l’VIII Giornata nazionale della salute della donna, in calendario domani 22 aprile, istituita e promossa su iniziativa del ministero della Salute e della Fondazione Atena Onlus. A presentarla, questa mattina al dicastero di Lungotevere Ripa, il ministro della Salute, Orazio Schillaci, e un nutrito parterre di esperti durante l’incontro ‘La Salute della donna: garantire equità e appropriatezza delle cure’, incentrato sulla medicina di genere, la prevenzione oncologica, la ricerca, la gestione dei rischi psicosociali per le lavoratrici. 

Nella piazza antistante il ministero sono state offerte gratuitamente visite senologiche, mammografie, ecografie mammarie, visite ginecologiche, ecografie transvaginali e Pap Test grazie alle unità mobili della ‘Carovana della prevenzione’ di Komen Italia, fondata da Riccardo Masetti, direttore del Centro integrato di senologia della Fondazione Policlinico universitario A. Gemelli Irccs di Roma. Destinatarie dei controlli 100 donne in condizioni di maggiore fragilità sociale ed economica, grazie alla collaborazione dell’Inmp-Istituto nazionale salute, migrazioni e povertà e della Comunità di Sant’Egidio.  

“Come Komen Italia, Gemelli Isola e Policlinico Gemelli – spiega Masetti all’Adnkronos Salute – offriamo il nostro contributo pratico nella promozione della prevenzione. Abbiamo portato tre delle nostre unità mobili per offrire la concreta possibilità di fare ecografia pelvica e mammaria, le visite cliniche e tutto quello che serve per proteggersi dai tumori più pericolosi della donna”. Oltre ai camper presenti oggi a Roma al ministero della Salute “ne abbiamo altri tre che girano continuamente per l’Italia e abbiamo offerto a più di 180mila donne la possibilità di fare test”. La ‘Carovana della prevenzione’ proseguirà il suo viaggio e farà tappa nel Villaggio della Salute della Race for the Cure, in programma dal 4 al 7 maggio al Circo Massimo. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Salute, Tonolo (Anmar) : “Parola d’ordine per pazienti reumatologici è aderenza terapeutica”

Articolo successivo

Somenzi (Ferrero): “Innovazione fondamentale per business e tracciabilità”

0  0,00