Art Bonus: Diana Bracco, ” Andrebbe esteso anche ai beni di proprietà privata”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) –
“L’Art bonus va nella direzione giusta, la detraibilità è una leva essenziale da potenziare allargandolo ad esempio anche ai beni culturali di proprietà privata ma resi fruibili alla collettività come il Fai. Trovo estremamente positivo che sia caduto il vecchio tabù che per anni ha penalizzato i privati che volevano investire in cultura”. Lo ha affermato Diana Bracco, Presidente e Ceo del Gruppo Bracco, in un videomessaggio che ha aperto un incontro su cultura e sviluppo economico, tenutosi al Festival dell’Economia di Trento e a cui è intervenuto anche il Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Beni culturali: Diana Bracco, ‘E’ fondamentale partnership pubblico-privato’

Articolo successivo

Impagliazzo (S. Egidio): “Per vulnerabili e invisibili sanità è costosa e distante”

0  0,00