UN Habitat, il futuro della sostenibilità urbana al centro del dibattito

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Si svolgerà a Nairobi, dal 5 al 9 giugno, la Seconda Sessione dell'Assemblea del Programma delle Nazioni Unite per gli Insediamenti Umani "UN Habitat". A rappresentare l'Italia, ci sarà il Sottosegretario all'Ambiente e alla Sicurezza Energetica, Claudio Barbaro. L'Assemblea, che vedrà la partecipazione di numerosi capi di Stato e di Governo, ministri, viceministri e sottosegretari, affronterà le tre crisi planetarie che minacciano il futuro del pianeta: cambiamenti climatici, perdita della biodiversità e inquinamento, mettendo al centro il ruolo delle città e della dimensione territoriale, da intendersi sia come sede di innovazione e sperimentazione di azioni e politiche per la sostenibilità, ma anche in quanto luoghi maggiormente colpiti dagli effetti negativi delle crisi globali. "Le città generano l'80% della ricchezza mondiale – spiega Barbaro – e rappresentano i luoghi nei quali vive oltre la metà della popolazione mondiale, una cifra che dovrebbe aumentare al 70% entro il 2050, rendendo l'urbanizzazione uno dei mega trend del 21esimo secolo. L'incontro di Nairobi sarà un'occasione importante per coordinare le azioni a livello internazionale sul futuro della sostenibilità urbana". L'Assemblea riunirà i delegati degli Stati Membri: 193 i Paesi aderenti. Presenti anche altri organismi e agenzie specializzate, organizzazioni intergovernative, società civile, settore privato, università e istituti di ricerca e reti a livello globale delle autorità locali. foto: agenziafotogramma.it (ITALPRESS). tvi/com 01-Giu-23 15:02

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Wolters Kluwer recognized as a 2023 Customers’ Choice for Financial Planning Software in Gartner® Peer Insights™

Articolo successivo

F1: Gp Spagna. Verstappen “Aggiornamenti faranno risvegliare macchina”

0  0,00