Giulia Tramontano, carabinieri nella casa a Senago per i rilievi

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – I carabinieri della sezione investigazioni scientifiche (Sis) del nucleo investigativo dei carabinieri di Milano sono arrivati nella casa di via Novella, a Senago, in cui vivevano Giulia Tramontano e Alessandro Impagnatiello e dove – su ammissione del barman 30enne – sabato 27 maggio si è consumato l’omicidio della 29enne incinta al settimo mese.  

Per questa mattina sono in programma accertamenti irripetibili, che verranno svolti alla presenza dell’aggiunto Letizia Mannella e della pm Alessia Menegazzo, che coordinano le indagini, del nuovo legale di Impagnatiello, Giulia Gerardini, e dell’avvocato che rappresenta la famiglia Tramontano, Giovanni Cacciapuoti.  

I militari innanzitutto dovranno individuare e sequestrare l’arma del delitto, indicata dal 30enne in un coltello da cucina, rimasto all’interno dell’appartamento. Oltre all’abitazione, andranno effettuati rilievi scientifici anche nel garage e nella cantina in cui Impagnatiello ha raccontato di aver occultato il corpo di Giulia, prima di gettarlo in un’intercapedine dietro a dei box a qualche centinaio di metri di distanza da casa. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Rocca “Nel Lazio piano antincendi approvato, vigilare sui rischi”

Articolo successivo

Calciomercato: Roma. L’Equipe “Aouar ha firmato con il club giallorosso”

0  0,00