Ucraina, Medvedev: “Conflitto permanente se non cambia regime nazista Kiev”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Con l’attuale classe dirigente, il conflitto della Russia con “l’Ucraina nazista” sarà permanente e se a Kiev si verificherà un cambio di regime le nuove autorità non chiederanno di aderire alla Nato. Lo ha affermato il vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo Dmitry Medvedev, rispondendo su Telegram alle dichiarazioni del segretario generale dell’Alleanza Jens Stoltenberg, che ha escluso l’adesione dell’Ucraina con il conflitto in corso, ma che ha sottolineato che le porte rimarranno aperte per Kiev.  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Nuovi autobus ibridi a Roma, Gualtieri “Importante passo avanti”

Articolo successivo

Si è concluso Hacking The City, soluzioni concrete per la città circolare del futuro

0  0,00