Maltempo, da Bper Banca plafond da 1 mld in favore famiglie e imprese Emilia Romagna

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Bper Banca prosegue nelle attività di supporto dei territori dell’Emilia-Romagna colpiti dalle alluvioni delle scorse settimane. Dopo aver attivato, all’indomani dell’evento calamitoso, una serie di programmi speciali, tra cui il lancio della raccolta fondi ‘Uniti per l’Emilia-Romagna’, con cui il Gruppo Bper Banca ha devoluto quattro milioni di euro a favore della Croce Rossa Italiana, Bper ha deciso ora di stanziare un plafond da un miliardo di euro in favore di famiglie e imprese. Lo annuncia una nota. 

Nello specifico, la banca mette a disposizione una serie di interventi di assistenza e di finanziamenti straordinari: fino a 50 mila euro per i privati e 1 milione di euro per le piccole e medie imprese, di durata fino a 60 mesi. Per importi non superiori ai 10 mila euro, verrà applicato il tasso zero per i primi dodici mesi, successivamente verranno assegnati tassi a condizioni agevolate. Inoltre, Bper prosegue nelle attività di sospensione del pagamento dei finanziamenti in essere di famiglie e imprese che abbiano subito dei danni, in accordo con le misure governative che verranno eventualmente attuate al riguardo. 

Il Chief Retail & Commercial Banking Officer di Bper Banca, Stefano Vittorio Kuhn, commenta così il lancio di questa nuova iniziativa: “Le attività di Bper Banca in favore delle famiglie e delle imprese colpite dalle alluvioni delle scorse settimane continuano in modo costante e prioritario. Siamo infatti consapevoli che le conseguenze di un disastro naturale di questa portata richiedano un impegno a medio e lungo termine per il recupero e la ricostruzione delle comunità colpite. Per questo motivo – prosegue Kuhn – abbiamo deciso di stanziare questo importante plafond, che consente di fornire assistenza continua e sostenibilità finanziaria a coloro che necessitano di un supporto. Conosciamo le difficoltà che le famiglie e le imprese si troveranno ad affrontare per giungere a una ripresa completa, ma Bper – conclude il dirigente – continuerà a essere al loro fianco, collaborando attivamente con gli enti locali per massimizzare l’impatto del nostro supporto, aiutandoli a superare questa difficile fase”. Come parte delle attività di supporto, la Banca ha inoltre offerto, fin da subito, agevolazioni e assistenza relative ai servizi Pos alle imprese colpite delle province di Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini: dall’azzeramento dei canoni mensili per i mesi di maggio e giugno, fino alla possibilità di richiedere, attraverso l’app Nexi Business, un Pos aggiuntivo portatile gratuito con scheda Sim integrata. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Sondaggi politici, Forza Italia sale di 3 punti dopo scomparsa Berlusconi

Articolo successivo

Cio: Bach “Continueremo a tutelare diritti atleti e autonomia sport”

0  0,00