/

Abodi, ministro per lo sport e per i giovani: “Carta Giovani strumento digitale per aiutare i giovani a vivere meglio”

1 minuto di lettura

Nicastri, presidente Aidr: Anno Europeo delle Competenze occasione per diffondere la Carta Giovani in tutta la Nazione

Le dichiarazioni del Ministro per lo Sport e per i Giovani, Andrea Abodi, durante l’intervista di ieri del direttore Paolo Liguori a Tgcom24,  ci incoraggia ad esprimere il nostro sostegno e apprezzamento per le prospettive e le opportunità che la Carta Giovani può offrire, anche nel contesto digitale.

La Carta Giovani Nazionale rappresenta un’importante iniziativa del Governo per incentivare e sostenere la crescita e il benessere dei giovani cittadini italiani. Il suo ruolo è fondamentale nell’offrire una serie di agevolazioni e vantaggi nei settori culturali, sportivi, sociali e ricreativi. Inoltre, la digitalizzazione della Carta Giovani è un passo avanti significativo verso una maggiore inclusione e accessibilità per i giovani nell’era digitale.

Con il mondo che si evolve costantemente, è essenziale adattare le politiche giovanili alle nuove sfide e opportunità che il digitale offre – ha dichiarato il presidente della Fondazione Aidr, Mauro Nicastri. Il Ministro Abodi dimostra una visione lungimirante, comprendendo l’importanza di portare la Carta Giovani anche nell’ambito digitale, dove i giovani trascorrono sempre più tempo e dove si possono sviluppare nuove forme di partecipazione e coinvolgimento giovanile. Inoltre, la digitalizzazione della Carta Giovani consentirà una gestione più efficiente e trasparente del programma, semplificando le procedure di adesione e ampliando la copertura dei servizi offerti. Questa iniziativa aiuterà anche a raggiungere un pubblico più ampio di giovani, aumentando l’adesione e il coinvolgimento nella vita sociale e culturale della Nazione. Come Fondazione per la promozione e diffusione della cultura e dell’economia digitale (www.aidr.it), siamo stati il primo ente no-profit tra quelli degli stati europei ad avviare iniziative nell’ambito dell’Anno Europeo della Competenze grazie alla collaborazione del Parlamento e della Commissione europea in Italia. Vogliamo impegnarci a collaborare con il Ministro Abodi per includere nei nostri programmi di diffusione e promozione della cultura digitale anche la Carta Giovani, assicurandoci di sfruttare appieno le potenzialità della tecnologia per il beneficio dei giovani e della società nel suo insieme. Desideriamo esprimere la nostra gratitudine al Ministro Abodi – ha concluso Nicastri – per la sua dedizione e impegno nei confronti dei giovani italiani. La sua visione e le sue iniziative ci offrono una prospettiva luminosa per il futuro dei giovani nella nostra Nazione”.

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

OSS. EUROBET: Mondiali di calcio femminile, Inghilterra, Brasile e Germania le favorite del secondo turno. Hojlund e Vlahovic al centro del calciomercato.

Articolo successivo

West Nile, con cambiamento climatico stagione più pesante: come difendersi

0  0,00