Omicidio Giulia Tramontano, giovedì accertamenti Ris Parma su tracce biologiche

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Gli accertamenti irripetibili sulle tracce biologiche trovate nell’appartamento di Senago dove è stata uccisa Giulia Tramontano sono stati fissati per giovedì 10 agosto nei laboratori del Ris di Parma. Gli esami serviranno a fare chiarezza su quanto accaduto tra il 27 e il 28 maggio scorso quando la giovane, incinta al settimo mese, è stata accoltellata 37 volte dal compagno Alessandro Impagnatiello, attualmente detenuto a San Vittore.  

Le indagini di natura irripetibile dovranno certificare se il sangue trovato nell’appartamento appartiene esclusivamente a Giulia, escludere la presenza di terze persone e stabilire i ‘movimenti’ della coppia all’interno dell’abitazione nelle ultime ore di vita della 29enne. Le verifiche riguarderanno anche un capello, probabilmente della vittima, trovato in una delle buste di plastica utilizzata per avvolgere il corpo senza vita, nel tentativo di disfarsene.  

Alle analisi volute dalla procura di Milano potranno partecipare i consulenti delle parti: quelli nominati dalla difesa – rappresentata dai legali Giulia Gerardini e Samanta Barbaglia – e dai familiari della vittima che si sono affidati all’avvocato Giovanni Cacciapuoti.  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Traffico autostrade, previsioni 4-5-6 agosto: giornate da bollino rosso e nero

Articolo successivo

Calcio: Ranieri “Il Cagliari mi emoziona, collettivo straordinario”

0  0,00