Mondiale F1, nessun team ha violato le regole del budget

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Il budget cap 2022 è stato rispettato da tutti i team di Formula 1. Lo annuncia la Fia (Federazione internazionale dell’automobile) con una nota ufficiale. Il tetto ai costi era fissato a 140 milioni di dollari, al netto dei ritocchi per l’inflazione degli imprevisti legati a incidenti e costi dei ricambi, e comprendeva tra le voci di spesa i costi del personale, le spese per la costruzione e lo sviluppo della monoposto.  

“La Fia conferma che la sua divisione che controlla il tetto ai costi ha completato la revisione della documentazione presentata da ciascun team che ha partecipato al Mondiale di F1 del 2022 con riferimento all’intero anno 2022 -si legge nel comunicato-. La FIA Cost Cap Administration ha rilasciato certificati di conformità a tutti i 10 partecipanti. La revisione è stata un processo intenso e approfondito, iniziato con un’analisi dettagliata della documentazione presentata dai concorrenti. Inoltre, è stato effettuato un controllo di tutte le attività non legate alla F1 intraprese dai team, comprensive di molteplici visite in loco alle strutture dei team e attente procedure di audit per valutare la conformità con i regolamenti finanziari. Tutti i team hanno agito con uno spirito di buona fede e cooperazione durante l’intero processo”. 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Arqit launches the world’s first integrated solution for quantum-safe VPN connectivity using Symmetric Key Agreement

Articolo successivo

Baldanzi lancia l’Under 21 “Possiamo toglierci belle soddisfazioni”

0  0,00