Diana Bracco: “La cultura migliora la qualità della vita dell’individuo”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – “Il rapporto tra benessere e fruizione culturale è per Fondazione Bracco un tema strategico perché riesce ad abbracciare i tre filoni su cui si concentra il nostro impegno: la cultura, la scienza e il sociale. La pratica culturale ha assunto un ruolo sempre più importante nella società contemporanea. Ed è dimostrato da numerosi studi sulla popolazione di diversi Paesi che frequentare concerti, teatri, cinema e mostre aumenti la percezione del proprio benessere e ‘faccia bene’ alla persona. In altre parole, la cultura migliora la qualità della vita dell’individuo”. Lo ha detto Diana Bracco, Presidente Fondazione Bracco e Presidente del Gruppo Bracco, attraverso un video messaggio, in occasione dell’incontro “Curare ad Arte: la Bellezza come Terapia”, presso il Museo Carlo Bilotti di Villa Borghese.  

“Talvolta ci si concentra solo sullo sviluppo meramente tecnologico degli strumenti medici: la ricerca e l’innovazione restano fondamentali, sia chiaro, ma non devono allontanare gli operatori sanitari e i medici dall’idea che la richiesta di salute del paziente sia anche una richiesta di benessere a tutto tondo. E allora ecco che la fruizione dell’arte crea un ambiente favorevole per i malati, li aiuta ad affrontare le terapie e a gestire lo stress e le paure”, ha concluso.  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Russo: “Bellezza e arte stimolano e creano benessere psicologico e fisico”

Articolo successivo

Covid, nuove regole per ingresso pronto soccorso: la circolare

0  0,00