Irina Osipova assunta in Senato, ambasciata Ucraina: “Preoccupati, i russi sono un rischio nelle istituzioni”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – L’Ambasciata ucraina a Roma interviene sul caso della russa Irina Osipova assunta al Senato con una dichiarazione all’Adnkronos in cui esprime preoccupazione per la vicenda. “L’Ambasciata d’Ucraina a Roma ha sviluppato rapporti di amicizia con il Senato della Repubblica Italiana. Dall’inizio della guerra della Federazione Russa contro l’Ucraina -ricorda la rappresentanza di Kiev in Italia- abbiamo sentito il sostegno costante dei parlamentari italiani. Vale solo la pena menzionare la recente decisione del Senato di riconoscere l’Holodomor del 1932-1933 come genocidio del popolo ucraino”.  

“Pertanto, l’Ambasciata ha saputo con grande dispiacere dell’assunzione come funzionaria del Senato di una propagandista russa. Adesso molte istituzioni, nazionali e internazionali, si impegnano nel diminuire la presenza dei funzionari russi nelle proprie strutture, visto che -mette in guardia l’ambasciata- l’attività dei rappresentanti del Paese aggressore può costituire i rischi per l’istituzione stessa e il paese in generale”. 

(di Antonio Atte) 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Superbike: Francia. Razgatlioglu resiste a Rinaldi e vince Gara 1

Articolo successivo

G20, dichiarazione sull’Ucraina: l’escamotage che ha ‘salvato’ il vertice

0  0,00