Formigli riparte con ‘Piazzapulita: “Faremo un ‘fact-checking’ su promesse governo”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – “‘Piazzapulita’ è il programma più longevo della prima serata della tv italiana, dal 2011 non ha mai cambiato nome e collocazione rimanendo fedele a se stesso. E’ un talk ibrido, che ha al suo interno un tasso di filmati, reportage e inchieste che poche trasmissioni possono vantare, dove c’è un lavoro approfondito. Un mix originale tra talk e filmati abbastanza unico, e questa natura del programma è vincente e non si cambia”. Corrado Formigli presenta così, in un’intervista all’Adnkronos, la 14ma edizione di ‘Piazzapulita’, al via da domani, giovedì 14 settembre, su La7, come di consueto a partire dalle 21.15. 

“E se ‘format che vince non si cambia’, molte sono le novità della trasmissione, a partire dai volti che saranno protagonisti. “Avremo come novità in esclusiva Romano Prodi -annuncia Formigli- che sarà un po’ una bussola per i nostri telespettatori sui grandi eventi mondiali, economici, politici e sulla politica italiana. Sarà presente in studio non tutte le settimane ma con cadenza regolare”. Tra gli altri volti della trasmissione che vedremo quest’anno “Michele Serra, altra novità, e poi ritroveremo Tito Boeri, il direttore di ‘Domani’ Emiliano Fittipaldi, Mario Calabresi, Francesco Borgonovo e Francesco Specchia per le due testate di destra più diffuse, ‘La Verità’ e ‘Libero’, Alessandra Sardoni”, cita tra gli altri il conduttore. 

Non mancherà anche quest’anno “il ‘melonometro’ per sorvegliare l’attività di governo -sottolinea Formigli all’Adnkronos- al quale aggiungeremo qualche rubrica mirata a fare un fact-checking sulle promesse del governo”. Ci sarà “una cura particolare per monitorare le promesse del governo, soprattutto adesso che si avvicina la prima vera manovra economica completamente targata Meloni”, assicura il conduttore. Che, come ha anticipato ieri all’Adnkronos, ha inviato già un messaggio alla premier Meloni per invitarla in trasmissione, senza ricevere al momento risposta.  

Nella prima puntata ‘Piazzapulita’ riparte con i temi ‘caldi’, dal caso Vannacci al Superbonus, “un bilancio sul governo Meloni” e “avremo un reportage da San Pietroburgo di grande qualità che mostrerà il lato della guerra dalla parte russa”, annuncia Formigli all’Adnkronos. 

L’ideatore di ‘Piazzapulita’ a gennaio ‘raddoppia’: il conduttore realizzerà e curerà infatti il nuovo programma di inchiesta di La7 ‘100 minuti’, “realizzato da me con Alberto Nerazzini -dice lo stesso conduttore- Sarà totalmente distinto da ‘Piazzapulita’, avrà sigla, scenografie, grafiche, studio e autori completamente distinti”. Una nuova creatura di La7 che avrà “un’altra collocazione settimanale ancora da decidere”, spiega.  

(di Ilaria Floris) 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

QUICKPLAY TEAMS WITH GOOGLE CLOUD TO UNLOCK THE POWER OF GENERATIVE AI

Articolo successivo

Braido (UniGe), ‘con monoclonale forte e duraturo calo riacutizzazioni asma’

0  0,00