Sicurezza stradale, le nuove misure

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Sicurezza stradale, da Consiglio dei ministri l’ok a testo del decreto legge. Tra le misure proposte la multa dai 660 euro a 422-1.697 euro per l’uso dei cellulari alla guida con sospensione della patente di guida da quindici giorni a due mesi fin dalla prima violazione. Il ministero delle Infrastrutture spiega che ”in caso di recidiva nel biennio, oltre alla sanzione accessoria della sospensione della patente da uno a tre mesi, già prevista dal codice vigente, si prevede il pagamento di una somma da 644 a 2.588 euro, oltre ad una decurtazione dei punti dalla patente: 8 nell’ipotesi di prima violazione e 10 punti alla seconda violazione”. 

”Sarà possibile contestare attraverso gli accertamenti da remoto la violazione dell’obbligo di dare precedenza in corrispondenza degli attraversamenti a pedoni e ciclisti” si legge nel pacchetto con le modifiche al codice della strada. “Il ministero delle Infrastrutture comunica inoltre che i controlli a distanza entreranno in vigore anche per ”la violazione del divieto di fermata e della sosta riservata, nei soli casi in cui siano occupati gli stalli riservati a organi di polizia stradale, vigili del fuoco e servizi di soccorso, stalli rosa e stalli riservati a disabili, veicoli elettrici, al carico/scarico delle merci e ai servizi di trasporto pubblico”. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Val di Sole: vacanze indimenticabili in Trentino

Articolo successivo

Milano, donna investita e uccisa da camion rifiuti Amsa

0  0,00