Presidente Tunisia: “Nome uragano Daniel prova crescente influenza sionismo”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – Il nome dell’uragano Daniel, che si è abbattuto sulla Libia orientale devastando la città di Derna, ”è una dimostrazione della crescente influenza del sionismo”. Lo ha sostenuto il presidente della Tunisia Kais Saied in un discorso condiviso sui social media, nel quale si è detto convinto che la scelta del nome dato al fenomeno atmosferico sia la prova di una ”infiltrazione del sionismo sempre più profonda”. Chiamare ‘Daniel’ l’uragano è stato, secondo Saied, ”un attacco al pensiero e alla mente”. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Calcio: Marsiglia. Stampa, Marcelino comunica dimissioni ai giocatori

Articolo successivo

Marini (Advanz), ‘da sempre a fianco pazienti con colangite biliare primitiva’

0  0,00