Ucraina, Medvedev: “Russia conquista altre regioni, vinceremo”

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – “L’operazione militare speciale” in Ucraina “continuerà fino a quando il regime nazista di Kiev non sarà stato completamente distrutto e i territori originari della Russia non saranno stati liberati dal nemico. La vittoria sarà nostra. E ci saranno altre nuove regioni all’interno della Russia”. Scrive così su Telegram Dmitry Medvedev, vice del Consiglio di sicurezza della Federazione russa nella “giornata della riunificazione delle nuove regioni con la Russia”. 

Medvedev lascia intendere che Mosca potrebbe annettere altri territori ucraini, mentre proseguono il conflitto in Ucraina e la controffensiva delle forze di Kiev. La “giornata della riunificazione” è stata proclamata dal leader russo Vladimir Putin a un anno dall’annessione di Kherson, Zaporizhzhia, Donetsk e Luhansk. Con “nuove regioni” la Russia indica queste quattro regioni. 

“Ricordate: non esistono ‘nuovi territori della Russia’ o ‘territori annessi’ e non c’è alcuna possibilità che la Russia riesca a mantenerne il controllo” replica Telegram il consigliere presidenziale ucraino, Mykhailo Podolyak. “C’è solo il territorio dell’Ucraina, inclusa la Crimea, dove si combattono pesanti battaglie per distruggere il gruppo di occupazione russo e le ambizioni dello Stato autoritario russo”. 

 

Volodymyr Zelenskyi e Joe Biden, durante la recente visita del presidente ucraino negli Stati Uniti, hanno raggiunto un accordo sulla localizzazione della produzione della difesa in Ucraina. E’ quanto afferma il consigliere della presidenza ucraina, Andry Yermak, nel post su Telegram in cui riferisce del lancio da parte di Zelensky dell’Alleanza industriale per la Difesa. “Nel prossimo futuro esperti di entrambe le parti inizieranno a definire una tabella di marcia per la cooperazione”, ha poi aggiunto.  

A sorpresa, intanto, Josep Borrell è in Ucraina. “Odessa è una bellissima città storica. Dovrebbe essere sulle prime pagine dei giornali per la sua cultura brillante e il suo spirito. Invece fa spesso notizia in quanto di frequente è obiettivo della guerra di Putin. L’Ue sostiene la stabilizzazione dei siti colpiti in modo barbaro dalla distruzione della Russia”, scrive sul social X l’Alto rappresentante per la politica estera europea che ha iniziato con una tappa alla cattedrale della Trasfigurazione, a Odessa, la sua visita a sorpresa in Ucraina. “Qui vedo le conseguenze di questa guerra, il prezzo alto che Odessa e l’Ucraina stanno pagando”, ha denunciato in un messaggio diffuso sui social in cui condanna l’annessione da parte della Russia di territori ucraini a un anno dall’annessione “illegale” di Kherson, Zaporizhzhia, Donetsk e Luhansk, “come prima anche per la Crimea”. L’Ue “sostiene l’Ucraina nella sua battaglia per il ripristino dell’integrità territoriale”. “La mia presenza qui a Odessa è per dimostrare come stiamo sostenendo l’Ucraina, dal sostegno militare, economico, all’attività politica e diplomatica – afferma nel messaggio – per una pace giusta che rispetti l’integrità territoriale e l’indipendenza dell’Ucraina”. L’Ucraina, aggiunge su X, “ha tutto il diritto di difendersi dall’aggressione russa e di riprendere il pieno controllo del proprio territorio. L’Ue sarà con l’Ucraina per tutto il tempo necessario”. 

 

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tajani “Andremo avanti sino a fine legislatura”

Articolo successivo

Oroscopo di OTTOBRE: segni fortunati di Paolo Fox da Ariete a Bilancia

0  0,00