ll Presidente di Şişecam, principale investitore turco in Italia, insignito di un prestigioso riconoscimento

7 minuti di lettura

(Adnkronos) – Il Presidente di Şişecam, il Prof. Dr. Ahmet Kirman riceve il premio ‘Glass Person of the Year’
 

Como, 3 ottobre 2023 – Şişecam, società attiva in Italia da 18 anni e principale investitore turco nel Paese, ha visto il suo Presidente e Membro Esecutivo del Consiglio di Amministrazione, il Prof. Dr. Ahmet Kirman, ricevere il premio ‘Glass Person of the Year’ per il contributo dato allo sviluppo dell’industria del vetro a livello globale. Il prestigioso riconoscimento, noto come l’“Oscar” dell’industria del vetro, è stato consegnato al Prof. Dr. Kirman dal Comitato del Premio Phoenix nel corso di una cerimonia tenutasi a Como. 

Il Presidente e Membro Esecutivo del Consiglio di Amministrazione di Şişecam, il Prof. Dr. Ahmet Kirman, è stato insignito del premio ‘Glass Person of the Year 2023’ per aver saputo dare nel lungo periodo un significativo e prezioso contributo all’industria del vetro a livello globale. Il prestigioso riconoscimento, noto come “l’Oscar” dell’industria del vetro, è stato assegnato al Prof. Dr. Kirman dal Comitato del Phoenix Award durante una cerimonia dedicata tenutasi a Como. I rappresentanti dell’industria vetraria mondiale e della comunità economica si sono riuniti in questo speciale appuntamento, durante il quale il presidente del Comitato del Premio Phoenix, Lincoln Brown, ha consegnato il premio al Prof. Dr. Ahmet Kirman. 

Possiamo trovare soluzioni a problemi condivisi a livello globale attraverso una saggezza condivisa 

Durante la cerimonia di premiazione, il Prof. Dr. Ahmet Kirman ha tenuto un discorso sul ruolo attivo che l’industria del vetro può svolgere nel trovare soluzioni alle principali sfide che il mondo sta affrontando in questo momento: “Oggi il mondo si trova davanti tre problematiche cruciali, e l’industria del vetro può avere un ruolo fondamentale nella loro risoluzione. Il problema più grave che il mondo si trova ad affrontare oggi è la disuguaglianza nella distribuzione del reddito. L’industria del vetro dovrebbe adottare un approccio più costruttivo e inclusivo che arricchisca non solo gli azionisti, ma anche i dipendenti. Dobbiamo superare la propensione a definire qualsiasi cosa in termini di costi ed EBITDA e intensificare gli sforzi per migliorare la distribuzione del reddito nell’ecosistema del vetro. Un altro problema pressante è che l’idea di un mondo sostenibile non viene sufficientemente presa in considerazione a causa di interessi politici ed economici, nonostante la necessità di agire in questo senso sia stata fortemente ribadita, soprattutto nei Paesi sviluppati e dalle Nazioni Unite. L’industria del vetro deve innanzitutto agire in modo coeso per gestire il problema dell’utilizzo delle risorse. Per affrontare efficacemente i nostri problemi comuni, dobbiamo creare una saggezza condivisa, libera dal desiderio di profitto e orientata alla collaborazione più che alla competizione. Un’altra questione critica è il fatto che la popolazione mondiale ha superato gli 8 miliardi di persone e alle donne, che rappresentano più della metà del totale, non viene ancora garantito un ambiente equo, nonostante una retorica molto sofisticata. Dovremmo impegnarci di più anche per assicurare pari opportunità alle donne nell’industria del vetro, a tutti i livelli e in ogni fase della produzione”. 

Il Prof. Dr. Kirman ha inoltre espresso le sue considerazioni in merito al premio Glass Person of the Year: “È un immenso onore essere insignito di questo prestigioso riconoscimento. Il mio percorso professionale mi ha visto ricoprire i ruoli di giudice, accademico e banchiere, fino ad arrivare alla mia esperienza nell’industria del vetro. È davvero straordinario, sia dal punto di vista motivazionale, che per la responsabilità che comporta, sapere che ciò che facciamo è seguito e apprezzato nel settore. Desidero ringraziare gli illustri membri del Comitato”.  

Il Presidente del comitato del premio Phoenix, Lincoln Brown, ha dichiarato di essere molto lieto di consegnare il premio al Prof. Dr. Ahmet Kirman, che da 17 anni contribuisce in modo significativo allo sviluppo dell’industria del vetro. Ha inoltre sottolineato che, sotto la guida ispiratrice del Prof. Dr. Kirman, Şişecam è riuscita a diventare un leader globale. 

Attiva in 4 continenti e in 14 Paesi, con oltre 24 mila dipendenti e prodotti venduti in 150 Paesi, Şişecam è un player globale dei settori del vetro e della chimica. Şişecam, che è presente in Italia da 18 anni e impiega attualmente 550 persone nei settori del cromo, del vetro piano e dei materiali refrattari, è il principale investitore turco in Italia. Nel Paese la società ha una capacità produttiva annua di 410 mila tonnellate di vetro piano, 5,4 milioni di metri quadrati di vetro rivestito, 8,9 milioni di metri quadrati di vetro stratificato, 8.800 tonnellate di composti di cromo e 6 mila tonnellate di materiali refrattari. Şişecam è l’azienda leader nei segmenti del cromo e del vetro piano. Şişecam mira a sviluppare ulteriormente le collaborazioni in Italia e a rafforzare la presenza nel Paese. 

Şişecam ha ristrutturato lo stabilimento di Manfredonia in tempi record 

“In qualità di maggiore investitore turco in Italia, abbiamo attività produttive sul territorio nazionale dal 2005. Şişecam contribuisce all’economia italiana con prodotti di valore aggiunto, opportunità di lavoro ed esportazioni. Siamo lieti che il valore aggiunto che apportiamo all’economia del Paese sia riconosciuto e apprezzato”, ha dichiarato il Prof. Dr. Ahmet Kirman. Presidente e Membro Esecutivo del Consiglio di Amministrazione di Şişecam. 

Nel 2005 Şişecam è entrata in Italia acquisendo il 50% di Chromital e nel 2011 è diventata l’unico azionista della società. In seguito Şişecam ha acquisito lo stabilimento Sangalli Vetro di Porto Nogaro e con questo investimento è diventata il maggior produttore di vetro piano in Europa. Nel 2018, Şişecam ha effettuato il suo secondo investimento nel settore del vetro piano con l’acquisizione dello stabilimento Sangalli Vetro di Manfredonia. 

Infine, nel 2022, Şişecam ha acquisito il produttore di materiali refrattari Refel, diventando il principale produttore nel settore in Italia.  

Dopo aver completato l’acquisizione dello stabilimento di Manfredonia, Şişecam lo ha ristrutturato e riattivato nel tempo record di un anno e oggi lo stabilimento produce 190 mila tonnellate di vetro laminato e rivestito all’anno. Lo stabilimento di Manfredonia di Şişecam, il più grande produttore di vetro architettonico in Italia, utilizza il porto di Manfredonia per l’approvvigionamento delle materie prime e per le operazioni di trasporto del vetro. In questo stabilimento Şişecam impiega 204 persone. 

Il Prof. Dr. Ahmet Kirman 

Nel corso della sua carriera, il Prof. Dr. Ahmet Kirman ha avuto l’opportunità di operare in diversi settori, tra cui quello legale, bancario e accademico, ognuno dei quali ha contribuito alla sua crescita professionale e ha arricchito il suo modo di vedere le cose. Nel 2006, è entrato in Şişecam, e da allora, si è impegnato per contribuire al successo dell’azienda. In Şişecam è stato Presidente e Direttore Esecutivo dal 2006 al 2011, Vice Presidente e CEO dal 2011 al 2021, Presidente e Amministratore Delegato dal 30 marzo 2021. Il 1 luglio 2021 è stato nominato Presidente e, in occasione dell’Assemblea generale del 28 marzo 2022, Membro Esecutivo pienamente autorizzato del Consiglio di Amministrazione. 

Sotto la sua guida Sisecam ha definito i suoi obiettivi di leadership globale e si è posta l’obiettivo di diventare uno dei primi 3 produttori al mondo nei suoi principali rami di attività. Il Prof. Dr. Ahmet Kirman ha avviato una trasformazione infrastrutturale molto importante per preparare Sisecam al futuro, a cui ha fatto seguito la fusione in One Şişecam, la più grande fusione mai realizzata nella storia del mercato dei capitali turco. Dal 2006 Şişecam ha esteso la distribuzione dei suoi prodotti a 150 Paesi e ha incrementato le vendite di 3,5 volte. Nel 2022, la quota di vendite internazionali supererà il 60%. La produzione annuale di vetro di Şişecam è aumentata di 2,3 volte e quella di soda di 4,2 volte. Il numero di dipendenti Şişecam è passato da 15 mila a oltre 24 mila in 17 anni.
 

Il Prof. Dr. Ahmet Kirman è stato insignito del titolo di “Cavaliere” dell’Ordine della Stella d’Italia, su nomina del Ministro degli Affari Esteri e conferito dal Presidente della Repubblica Italiana, in riconoscimento del contributo al rafforzamento delle relazioni economiche bilaterali e degli investimenti reciproci tra Italia e Turchia. 

Il Presidente della Repubblica del Tatarstan gli ha assegnato la “Medaglia al Valore del Lavoro” in riconoscimento del contributo di Şişecam allo sviluppo degli investimenti e della cooperazione economica. È stato inoltre insignito della “Medaglia di Apprezzamento” per il contributo allo sviluppo economico nella regione di Targovishte in Bulgaria. È stato premiato come “Presidente dell’anno” ai Le Fonti Awards, premio istituito da uno importante operatore del settore dei media in Italia.  

Nel 2019, in riconoscimento del contributo che nel corso della sua vita ha saputo dare allo sviluppo della scienza e della tecnologia del vetro, incoraggiando lo scambio di conoscenze e la creazione di una comunità del vetro nazionale e internazionale, gli è stato conferito il “Premio del Presidente” dalla Commissione Internazionale del Vetro (ICG).  

Şişecam 

Şişecam è stata fondata nel 1935 con la missione di sviluppare l’industria del vetro in Turchia in linea con la visione del noto leader del Paese Mustafa Kemal Atatürk. Oggi, Şişecam è uno dei maggiori player globali nei settori del vetro e dei prodotti chimici. Şişecam è l’unica azienda globale che opera in tutte le aree principali della produzione del vetro: vetro piano, articoli in vetro, contenitori in vetro e fibra di vetro. Attualmente, Şişecam è tra i primi due produttori mondiali di articoli in vetro e tra i primi cinque produttori di contenitori in vetro e vetro piano. È inoltre uno dei tre maggiori produttori di soda al mondo e leader mondiale dei prodotti chimici a base di cromo. Şişecam gestisce attualmente impianti di produzione situati in Germania, Italia, Bulgaria, Romania, Slovacchia, Ungheria, Bosnia-Erzegovina, Federazione Russa, Georgia, Ucraina, Egitto, India e Stati Uniti, oltre alla Turchia. 

Şişecam, che punta con decisione verso l’obiettivo di diventare uno dei primi 3 produttori al mondo nei suoi principali rami di attività, c
on risorse umane competenti e tecnologie avanzate, sta costantemente trasformando la sua infrastruttura e la sua cultura digitale, per prepararsi ad

affrontare le sfide future.
Şişecam, che vanta 88 anni di esperienza, oltre 24 mila dipendenti, attività produttive in 14 Paesi su quattro continenti e una rete di vendita in oltre 150 Paesi, continua il suo percorso di crescita, in linea con la sua strategia “Global Excellence” e con un approccio inclusivo che sostiene lo sviluppo dell’intero ecosistema aziendale. Şişecam si fa carico della responsabilità di proteggere il pianeta, migliorare la società e trasformare la vita con la sua strategia CareForNext, che si ispira agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Şişecam utilizza tutta la sua esperienza e le sue competenze per promuovere lo sviluppo sostenibile in ogni suo aspetto. www.sisecam.com.tr
 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Investire in fondi comuni di investimento conviene? Una guida con tutte le informazioni

Articolo successivo

Beauty Tech Day L’Oréal Italia, Goulin: “Più inclusione e sostenibilità grazie ad innovazione”

0  0,00