Fiumicino, droga a tassisti e Ncc: arrestato pusher-lavavetri

1 minuto di lettura

(Adnkronos) – E’ accusato di essere il pusher di diversi tassisti ed Ncc durante la stagione turistica estiva. Per questo la polizia di frontiera di Fiumicino, nell’ambito delle indagini coordinate dalla procura della Repubblica di Roma, ha arrestato uno straniero, accusato di cedere stupefacenti dietro l’attività di lavavetri abusivo. La polizia di frontiera area di Fiumicino, insieme agli operatori della polizia stradale di Roma ed unità cinofile antidroga, avevano intensificato l’attività di prevenzione finalizzata al contrasto della guida in stato d’ebbrezza o di alterazione da assunzione di sostanze stupefacenti, con lo svolgimento di mirati servizi di controllo nelle aree di viabilità pubblica dello scalo aeroportuale.  

I controlli, eseguiti con il supporto della società Aeroporti di Roma, in cui venivano utilizzati i sistemi di rilevazione della eventuale assunzione di alcol e dropga, avevano permesso di individuare, in pochi servizi, ben 18 conducenti taxi/Ncc positivi ai test. I soggetti sono stati segnalati alla competente autorità giudiziaria con il ritiro della patente di guida e la segnalazione agli uffici comunali per la verifica dell’idoneità al servizio pubblico.  

Come ricostruito dalla polizia, l’uso di droghe fra gli autisti ha spinto a indagare per risalire ai canali di rifornimento. Nel mirino è finito uno straniero insospettabile che nascondeva l’attività di pusher dietro la finta immagine del lavavetri abusivo.  

Proprio fingendo di lavare i parabrezza agli autisti, l’uomo avvicinava i potenziali clienti scambiando droga e denaro con un rapidissimo passaggio di mano, facilmente intepretabile come il gesto per ricevere la mancia per il servizio di pulizia offerto. L’uomo è stato colpito da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, eseguita dai poliziotti. 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

GB. David Cameron torna a Downing Street?

Articolo successivo

Biden e Xi Jinping, l’esperto: “Così Washington evita terzo fronte”

0  0,00