Volvo espende rete ricarica ultrarapida, in 2 anni percorsi in elettrico 4,5 mln km

2 minuti di lettura

(Adnkronos) – Volvo ‘festeggia’ l’ottima accoglienza all’ultima nata della sua gamma elettrica, la EX30 (che non solo è fra le finaliste del Car of the Year, ma ha anche totalizzato in Italia circa 1.730 vendite prima ancora della sua commercializzazione) e lo fa accelerando sul fronte delle infrastrutture necessarie come le colonnine di ricarica. Con l’inaugurazione a Roma di una nuova stazione ultrarapida a 100 kw – presso la concessionaria C.A.R. Room – è salito a 22 il numero degli impianti Powerstop installati da Volvo nel nostro paese negli ultimi due anni, e la cerimonia ha permesso di fare un bilancio di questo progetto e di anticipare gli sviluppi a breve e medio termine dell’iniziativa. 

Promosso nel 2021 da Volvo Car ltalia in collaborazione con la rete delle concessionarie ufficiali Volvo in Italia per favorire su scala nazionale la diffusione della mobilità elettrica nel nostro Paese, il progetto Powerstop è in linea con la scelta strategica di Volvo Cars a favore dell’elettrificazione: una strategia che – spiega Michele Crisci, Presidente Volvo Car Italia – “e’ globale, è stata decisa da anni, ne siamo convinti e non pensiamo di rivederla. Peraltro in Italia la EX30 sta segnando una pietra miliare nella elettrificazione: sono convinto che sia una ‘game changer’ non solo per Volvo ma per tutto il mercato dell’elettrico”.  

Alla prima stazione di ricarica ultrafast Volvo attivata a febbraio 2022 a Perugia se ne sono aggiunte altre 22, e in questo periodo sono 39.000 le ricariche per un totale di 4,5 milioni di Km percorsi con le ricariche erogate da Powerstop per un totale di 910 megawattora: un lunghissimo ‘viaggio a zero emissioni’ che si è tradotto in 547 tonnellate di CO2 allo scarico non emesse e quindi risparmiate.  

Questa esperienza peraltro ha permesso di tracciare un ritratto del cliente ‘elettrico’: sono 23 i kWh di energia per ricarica media, pari a un recupero di autonomia di 115 Km con una durata della sosta di 17 minuti. Ricariche va detto effettuate in impianti che sono in funzione 24 ore al giorno 7 giorni su 7. Le Powerstop Volvo più utilizzate sono risultate Milano (6.903 ricariche), Verona (6.473 ricariche) e Ferrara (4.429 ricariche). 

Questa – ha sottolineato Crisci – “è un’iniziativa senza precedenti. Siamo stati il primo costruttore automobilistico a impegnarsi attraverso investimenti concreti nella realizzazione di una rete di stazioni per la ricarica veloce accessibili a tutti gli automobilisti”. Infatti le stazioni sono accessibili anche ai clienti di brand differenti, e grazie a un programma di nuove inaugurazioni il loro numero dovrebbe presto toccare quota 30. Volvo Car Italia e i concessionari Volvo attiveranno inoltre 20 stazioni di ricarica da 50 kW per aumentare la capillarità e la versatilità del servizio e giungere nel 2024 a una rete complessiva di circa 50 punti. 

Nel segno di una crescente attenzione alla semplicità del processo di ricarica Volvo punta inoltre a offrire agli utilizzatori della rete Powerstop la ricarica con carta di credito, senza dover ricorrere ad app o tessere differenti per ogni provider. Il tutto in base al Regolamento emanato qiest’anno dal Parlamento Europeo che prevede che i gestori di punti di ricarica accessibili al pubblico debbano dare agli utenti finali la possibilità di ricaricare pagando con carta di credito (da aprile 2024 per le infrastrutture di ricarica nuove, dal 1 gennaio 2027 per tutte, incluse le esistenti). 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Kim Jong-Un in lacrime: “Donne, fate più figli” – Video

Articolo successivo

Mauro Corona contro Ilary e Belen. E c’è il consiglio a Totti

0  0,00